Vestire vegan: per essere fashion anche senza pelle e cuoio

Vestire vegan: per essere fashion anche senza pelle e cuoio

Materiali vegan per borse e accessori

Se si sceglie di adottare uno stile di vita vegano non si può prescindere anche da acquisti intelligenti, evitando di comprare accessori, borse e scarpe lavorate in cuoio, in pelle o in camoscio. Così la scelta si restringe, certo, ma non è impossibile destreggiarsi nel labirinto dei materiali vegan. Basta solo partire informati e cercare fino a quando non trovate qualcosa che faccia davvero al caso vostro. Ecco quali sono i materiali da prediligere, con le principali caratteristiche e peculiarità.

  • Cotone organico

È un tessuto resistente che non viene lavorato con sostante tossiche o sintetiche. Non proviene da sementi OGM ed è sempre coltivato con metodi a basso impatto ambientale. Può essere impiegato non solo per la produzione di prodotti per l’igiene della persona, ma anche per capi d’abbigliamento e accessori.

  • Finta pelle

Diversamente dall’eco pelle, che comprende i prodotti in cuoio a ridotto impatto ambientale, la finta pelle comprende una vasta gamma di tessuti lavorati a partire da materiali di origine non animale. È molto utilizzata nel settore delle calzature, nell’abbigliamento e nella produzioni di accessori per la pelletteria.

  • Sughero

Forse non sarà facilissimo trovare una borsa in sughero, ma accessori come portachiavi, portafogli e pochette costruite in sughero non sono difficili da reperire nei normali negozi. Il sughero è inoltre un materiale naturale, riciclabile, sostenibile e resistente.

  • Lorica

È un tessuto traspirante e morbido, utilizzato spesso per confezionare calzature. È un’ottima alternativa alla pelle e ha una buona qualità in fatto di resistenza alle asperità del camminare e durevolezza nel tempo.

You might also like

Riciclo

3 modi semplici ed originali per riciclare le tazzine da tè

In una società come la nostra, sempre più votata al consumismo, è importante che ognuno di noi impari ad assumere una serie di atteggiamenti eco solidali al fine di limitare gli sprechi, che rappresentano uno dei maggiori problemi per il benessere del Pianeta e non solo. A questo proposito la pratica del riciclo rappresenta, oggi più che mai, l’unico modo per risparmiare denaro e, al contempo, limitare lo spreco e salvaguardare l’ambiente. Scopriamo 3 modi creativi per riutilizzare le vecchie tazze da tè.

Lifestyle

Quando natura e street art vanno a braccetto

Graffiti, murales e street art sono entrati oramai nel gergo quotidiano di ognuno di noi. Purtroppo, troppo spesso, rievocano nell’immaginario collettivo scarabocchio scritte che deturpano facciate, muri, case, palazzi e monumenti delle nostre città. Ma c’è chi ha ben pensato di integrare la propria vena creativa con la natura che ci circonda attraverso immagini o scritte che, sfruttando alberi, cespugli o anche ciuffi d’erba, abbelliscono i nostri centri urbani. Qui di seguito alcuni degli esempi più riusciti di integrazione tra street art e natura.

Riciclo

10 modi per riutilizzare le vecchie persiane

Le vecchie persiane sono oggetti molto belli, che conservano un fascino vintage e che, con la giusta idea, possono essere trasformate in magnifici elementi d’arredo perfetti per decorare l’abitazione con un tocco di personalità. Scopriamo 10 modi per riutilizzare le vecchie persiane aggiungendo fascino ed eleganza alle stanze di casa e, cosa non meno importante, facendo qualcosa di concreto per la salvaguardia dell’ambiente.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply