Romania ecologica con il ponte realizzato attraverso il riciclo

Romania ecologica con il ponte realizzato attraverso il riciclo

Siamo a Timisoara, città romena capoluogo del distretto di Timiș nella storica regione del Banato, dove nel luglio del 2014 è stato compiuto un “miracolo” ecologico: la costruzione di un ponte, lungo circa 23 metri, realizzato esclusivamente utilizzando e riciclando materiali di scarto.

Per rendere possibile la creazione di questo ponte sono state infatti impiegate, e quindi riciclate, ben 157mila bottiglie di plastica; il ponte, un vero e proprio capolavoro di ingegneria, sorge sul fiume Bega, il primo e storico canale navigabile dell’intera Romania.

La struttura del ponte è stata ottenuta legando tra loro le bottiglie di plastica attraverso robusti cavi; un’opera che ha richiesto molto tempo e, soprattutto, tanta attenzione. I lavori di realizzazione hanno visto impegnati oltre cinquecento volontari della città, che hanno partecipato attivamente alla costruzione e in primis alla raccolta delle bottiglie di plastica.

Questo straordinario esempio di costruzione ecologica non è unico al mondo, Timisoara infatti non è la prima città che decide di impiegare le sue risorse in un’ottica rivolta alla salvaguardie dell’ambiente. Tra i “rivali” del ponte che attraverso il canale Bega troviamo un altro bellissimo esempio di bioedilizia: l’Onion Ditch Bridge, a Logan County, in Ohio.

Il ponte americano è lungo oltre 24 metri ed è stato realizzato attraverso il riutilizzo di bottiglie di plastica (di detersivi e prodotti per la pulizia personale) e parti di vecchie automobili (paraurti e cruscotti); in una proporzione dell’80% per i primi materiali e del 20% per i secondi.

Anche in Scozia, precisamente nella contea di Peebleeshire, troviamo un esempio simile a quello romeno ed a quello americano; un altro ponte costruito con ben 50 tonnellate di materiali di scarto, dove anche in questo caso si tratta di plastica riciclata.

Il progetto scozzese è stato concepito da alcuni ingegneri dell’Università di Cardiff e della Rutgers University, che hanno lavorato fianco a fianco per portare a termine quest’opera davvero incredibile. Il ponte è stato costruito e solo successivamente posizionato lungo il fiume Tweed dove, in soli 4 giorni, è stato perfettamente assemblato.

Tutti questi progetti sono un chiaro esempio di una sana mentalità orientata all’ecologia e all’ambiente e di reale, tangibile e concreto impegno verso il miglioramento delle condizioni di salute del nostro Pianeta; sono tutti esempi da seguire, oltre ad essere importantissimi primi passi sui quali riflettere e da cui prendere spunto per opere future.

You might also like

Riciclo

L’arte del riciclo: bicchieri di plastica usati diventano lampada

Avete fatto festa e avete la casa piena di bicchieri di plastica usati? Invece di buttarli, perché non impiegarli per creare un’originale lampada fai da te, perfetta per arredare il salotto, la camera da letto e la camera dei ragazzi? Il risultato è un simpatico ed ecologico pallone luminoso!

SLIDEBAR

Riciclo creativo: come riutilizzare gli pneumatici fuori uso per creare magnifici “animali da giardino”

Tra gli oggetti più difficili da smaltire, gli pneumatici fuori uso sono purtroppo molto spesso abbandonati, in mare e sulla terra ferma, causando gravissimi danni ambientali. Tutti coloro che possiedono un auto sanno bene che le gomme vanno periodicamente sostituite e che in alcuni casi quelle usurate restano accatastate in qualche angolo del garage in attesa di essere smaltite. Un ottimo modo per andare incontro alle esigenze del pianeta è essere in grado di riutilizzare oggetti e materiali invece che buttarli via; scopriamo come riciclare i vecchi pneumatici per creare fantastiche decorazioni.

Ambiente

19 agosto, overshoot day: quando il mondo entra in deficit ecologico

Cosa succederebbe nel mondo se iniziassimo a consumare più di quanto i nostri ecosistemi sono in grado di produrre e di rigenerare? Non è fantascienza; purtroppo è la triste realtà del nostro mondo, e il fatidico giorno è già stato superato.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply