Risparmiare sul guardaroba in 5 mosse!

 

guardaroba

Il guardaroba perfetto? Inizia dal risparmio!

Quando si tratta di armadi, le prime cose che vengono in mente sono la pulizia, l’ordine e l’acquisto di nuovi vestiti e accessori. Sì, perché comprare nuovi capi, anche quando non ci servono veramente, o per una singola occasione, è alla base della confusione che si genera all’interno dei nostri armadi (e degli ingenti danni al nostro budget), che si ingolfano inevitabilmente di tessuti e vestiti che spesso non ci ricordiamo neanche di possedere.

Per correre ai ripari non basta sistemare periodicamente l’armadio e fare una cernita dei capi acquistati: servirebbe una vera e piccola rivoluzione di abitudini che porti non solo un po’ d’ordine all’interno del guardaroba, ma che aiuti a farci capire che è importante limitare gli sprechi e promuovere il risparmio, economico e dei materiali.

Ecco allora come fare per mettere un po’ d’ordine nella giungla caotica di armadi e guardaroba, sia dei grandi che dei più piccoli. Bastano solo 5 mosse, piccoli suggerimenti per un risultato perfetto e all’insegna del risparmio.

  1. Prima di comprare nuovi capi e nuovi vestiti, soprattutto quando siete a caccia dell’abito giusto per una particolare occasione, valutate attentamente quelli che già avete nel guardaroba. Se qualcosa vi è sfuggito e riuscite a trovare il vestito giusto da indossare, avrete risparmiato il denaro per un nuovo acquisto.

 

  1. Se il vostro armadio è pieno di vestiti che avete indossato una o due volte e si tratta di capi ancora in buono stato, scambiateli o regalateli ad amici e parenti. È un buon modo, questo, per non gettare dopo poco tempo vestiti indossati poche volte e spesso ancora integri. In alternativa, donate i vestiti in beneficienza, alle associazioni che si occupano di bisognosi e a chi ne necessita di vestiti e indumenti.

 

  1. Potete vendere i vestiti che non utilizzate più o che non avete mai indossato, quelli che non vi piacciono, o quelli che vi siete pentiti di aver comprato, a mercatini dell’usato oppure direttamente on line da casa vostra. Internet è il nuovo spazio di consumo e sono molte le persone che si dedicano in questo modo alla compravendita di capi e indumenti.

 

  1. Prima di destinare alla spazzatura un vestito rotto o con un piccolo strappo, provate a ripararlo, anche in modo creativo o apportando delle modifiche con ago e filo. Se poi non c’è proprio più nulla da fare, potete tagliare il capo danneggiato e farne dei panni per pulire le superfici di casa, ottimo modo per non separarsi del tutto da maglie e vestiti a cui siamo stati più affezionati.

 

  1. Una soluzione particolarmente utile per il bene dell’ambiente, e per coltivare e promuovere la cultura del risparmio e del riciclo, è quella di riutilizzare le fibre che compongono i vestiti per la produzione di altri materiali.

You might also like

Casa e Giardino

13 modi di utilizzare il bicarbonato di sodio per pulire la casa /2

Continua dalla pagina precedente una utilissima collezione di usi casalinghi del bicarbonato: per pulire, detergere e disinfettare in modo più consapevole ed economico, sia per la casa che per la persona, limitando l’uso di sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute e certamente dannose per la salute del pianeta.

Casa e Giardino

Lampade in bambù per un arredo naturale

Le lampade realizzate con il bambù non solo arredano la casa con il loro tocco rustico e naturale, ma sono anche facili da riciclare una volta che il loro ciclo vitale si conclude. Eccone alcune delle più belle.

Casa e Giardino

Come comportarci quando gli elettrodomestici non funzionano bene

Quando gli elettrodomestici non funzionano, a causa di un guasto o perché è arrivata l’ora di cambiarli, il più delle volte non sappiamo come comportarci, imbattuti tra pensare che si tratti di un malfunzionamento provvisorio e realizzare che è giunto proprio il momento di fare un nuovo acquisto. Ecco allora qualche consiglio su come agire in questi casi.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply