Rimedi naturali anti-zanzare

mosquito

 

Come preparare un repellente naturale

L’arrivo dell’estate porta inevitabilmente con sé la fastidiosa presenza delle zanzare, costringendoci alla perenne ricerca del giusto prodotto in grado di risolvere il problema, sia in casa che in giardino o in terrazzo, dove con il caldo la presenza delle zanzare è fissa.

Ecco allora qualche piccolo e facile rimedio, da realizzare con prodotti naturali o semplicemente sfruttando le qualità dei vostri fiori e delle vostre piante, per ovviare al problema delle zanzare senza necessariamente spendere una fortuna in prodotti industriali, nocivi per l’ambiente e dall’odore spesso fastidioso.

Le piante

 

Le soluzioni migliori si trovano sempre in natura e, in questo caso, sul vostro terrazzo, soprattutto se avete creato in balcone un piccolo orto aromatico. Le zanzare tendono, infatti, a stare lontane soprattutto da mentabasilico e peperoncino per via dell’odore che queste le erbe aromatiche emanano.

Anche i fiori e le altre piante posso aiutarvi notevolmente a tenere lontano le zanzare. La citronella è l’anti-repellente per eccellenza e i suoi principi naturali sono infatti utilizzati in genere per le produzioni industriali. In questo caso, se lo spazio in giardino ve lo consente, piantatene una discreta quantità. Avrete così ottenuto un ottimo repellente naturale; l’odore della citronella maschererà quello emanato dal corpo umano rendendo più difficile per le zanzare la localizzazione delle persone.

Altra piante miracolosa nel mantenere ben lontane le zanzare è la calendula; il suo odore intenso risulta essere poco gradito alle zanzare che, in presenza di questa pianta, si tengono a debita distanza.

Ci sono poi i ‘rimedi della nonna’, i tradizionali preparati ottenuti con ingredienti artigianali, che rappresentano il modo migliore per ottenere una prodotto naturale e a costo zero. Tra i rimedi più antichi per combattere le zanzare c’è la cipolla. Tagliata in due, rivolta verso l’alto e farcita di tanti chiodi di garofano, è un ottimo modo per tenerle lontano.

Altro piccolo ma efficacissimo trucco, è quello di sistemare in un piattino delle fette di limone cosparse di aceto; forse l’odore sarà un po’ pungente anche per voi ma è proprio la fragranza aspra emanata da questo preparato che terrà gli insetti ben lontani.

Se invece siete soliti utilizzare gli olii essenziali e ne apprezzate il profumo e le proprietà, sarete piacevolmente sorpresi di sapere che, tra le peculiarità di alcuni di loro, c’è quella di produrre un aroma deleterio per l’olfatto delle zanzare e per i loro processi enzimatici.

Tra i più efficaci da usare, oltre ovviamente all’essenza di citronella e menta, sono dei buoni anti-repellenti anche gli olii essenziali al the verde, alla lavanda e all’eucalipto. Per servirsene contro le zanzare basta sciogliere qualche goccia nel brucia essenze, oppure diluirne qualcuna nell’acqua creando un composto da spruzzare nell’ambiente o all’aperto.

You might also like

Senza categoria

Come riciclare i vecchi calzini/2

Abbiamo già visto come riciclare le calze vecchie per realizzare utilissimi strumenti per la pulizia della casa, piuttosto che giocattoli o accessori milleusi; ma i modi per riutilizzare i calzini, rovinati o spaiati, sono davvero tanti. Guardate qua!

Senza categoria

Caricabatterie portatile che funziona col fuoco

Un originale e innovativo caricabatterie portatile che utilizza come sorgente di energia il calore procurato dal fuoco. Si, avete sentito bene, il fuoco che può essere quello di un falò o di una grigliata all’aperto nel giorno in cui vi siete dimenticati di mettere in carica il cellulare. Con tecnologia USB per ricaricare non solo i cellulari, ma qualsiasi device dotato di tale porta.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply