Riciclo creativo: fantastici gioielli realizzati riutilizzando le capsule del caffè

Riciclo creativo: fantastici gioielli realizzati riutilizzando le capsule del caffè

Gli amanti del fai da te conoscono bene le grandi potenzialità di tutti quegli oggetti che apparentemente non hanno altro scopo se non quello per cui sono stati creati ma che, attraverso la creatività e la manualità, si possono trasformare in vere e proprie opere d’arte.

Riciclare oggetti vecchi o inutilizzati, piuttosto che materiali di scarto che tutti noi abbiamo in casa significa contribuire attivamente alla salvaguardia dell’ambiente, alleggerendo il sistema di smaltimento dei rifiuti, con il conseguente risparmio di energia e di risorse pubbliche.

Il riutilizzo fa parte di quella serie di atteggiamenti ecologici di cui la nostra società non può più fare a meno; così come la raccolta differenziata, fatta con intelligenza e serietà, anche il riciclo è uno strumento molto utile all’ambiente e tutti noi dovremmo prenderlo in seria considerazione prima di decidere di gettare via  oggetti e materiali di scarto che, attraverso il fai da te, possono essere trasformati in altrettanti oggetti utili, nonché decorativi.

Le immagini che vedete sono un esempio di riciclo creativo, sono il risultato di un fare ecologico da cui sono scaturite opere d’arte che non hanno nulla da invidiare a quelle create ex novo, utilizzando materie prime vergini.

L’idea di base dell’artista americana, così come le idee da cui qualsiasi appassionato di riciclo parte per realizzare le sue opere, è quella di creare oggetti belli e funzionali riutilizzandone altri che in caso contrario sarebbe rifiniti nella spazzatura.

Kathleen Nowak Tucci ha progettato fantastici accessori moda riutilizzando camere d’aria di bici e motociclette e capsule di caffè Nespresso; le sue opere, che hanno partecipato alla Fashion Market Week di New York, sono sbarcate in alcune delle più esclusive boutique e gallerie d’arte degli Stati Uniti e dell’Europa.

Nel 2011 alla mostra dell’artigianato dello Smithsonian, cui hanno partecipato  1300 artisti, la Tucci è stata selezionata inseme ad altri 120 creativi e le sue opere hanno ottenuto un attenzione tale che l’artista è stata successivamente invitata a partecipare all’evento Craft2Wear 2011 e 2012 .

Soltanto 40 tra tutti gli artisti che hanno partecipato alla mostra dello Smithsonian  sono stati selezionati per l’esclusivo spettacolo Craft2Wear.

I gioielli realizzati da Kathleen Nowak Tucci sono un esempio di stile ed originalità e mostrano, al contempo, la grande potenzialità del riciclo unito a creatività ed ingegno.

Se anche voi desiderate creare oggetti nuovi ed originali affidando le vostre doti alla pratica del riutilizzo, potrete prendere spunto dalle immagini che vedete per realizzare la vostra personale collezione di accessori moda.

Le capsule del caffè, nello specifico quelle della Nespresso utilizzate dall’artista statunitense, sono oggetti molto versatili, colorati e semplici da lavorare; i gioielli creati riciclando tali capsule sono esteticamente suggestivi, unici e davvero accattivanti.

You might also like

Riciclo

19 modi davvero originali per riciclare i vecchi vestiti

Quante volte ci ritroviamo ad avere in casa vestiti talmente logori da non poterli proprio più indossare, e quindi nemmeno donare in beneficienza? In questi casi è possibile riutilizzarli, magari per creare oggetti utili o divertenti con cui decorare le stanze dell’abitazione o confezionare un originale cadeau. Scopriamo 20 idee creative dalle quali è possibile prendere spunto per riciclare i vestiti usurati.

Riciclo

20 modi per riutilizzare i vecchi CD

Tra i molti oggetti accumulati nelle case della maggior parte delle persone ce ne sono alcuni che possono essere riutilizzati per creare bellissimi elementi decorativi; tra questi i CD, vecchi o danneggiati, possono trasformarsi in stupende componenti d’arredo o fantastiche decorazioni da inserire nel design dell’abitazione.

News

Glifosato: una sostanza potenzialmente cancerogena, ma non ancora bandita

Tra le numerose sostanze tossiche che si trovano negli alimenti commercializzati e in moltissimi oggetti di uso comune, ne esistono alcune di cui spesso ignoriamo l’esistenza, ma la cui pericolosità è assolutamente reale. Un esempio di ciò è il glifosato, un diserbante presente in molti cibi, bevande e non solo; scopriamo di cosa si tratta e perché questa sostanza non è stata ancora vietata.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply