Riciclo creativo: come trasformare gli shopper di carta in una ghirlanda decorativa

Riciclo creativo: come trasformare gli shopper di carta in una ghirlanda decorativa

Se fino a qualche anno fa ci si trovava con un numero altissimo di shopper di plastica in casa, con il conseguente danno ambientale che questo materiale di difficile smaltimento causa da sempre al nostro ecosistema, oggi fortunatamente questi oggetti sono stati quasi totalmente sostituiti da sacchetti biodegradabili e buste di carta.

Anche se l’impegno da parte della grande industria verso la riduzione dell’utilizzo della plastica deve proseguire e portare a risultati sempre migliori, il fatto che si possano osservare lenti a progressivi miglioramenti fa ben sperare.

La plastica è, purtroppo, uno dei materiali di più complessa gestione; è altamente inquinante se dispersa nell’ambiente e difficilmente lavorabile attraverso i sistemi di smaltimenti dei rifiuti, con elevati costi in termini di dispersione di energia e dispendio di denaro pubblico.

Per tutti questi motivi, un atteggiamento ecologico dovrebbe sempre partire dal presupposto di utilizzare questo materiale il meno possibile e di riutilizzarlo tutte le volte che si può; ovviamente gran parte della plastica che abbiamo in casa arriva direttamente dalla grande industria attraverso i packaging e risulta quasi impossibile evitare di acquistarla.

A proposito degli shopper di carta, invece, la buona notizia è il fatto che questo materiale risulta molto meno dannoso per l’ambiente, e questo è già di per sé un ottimo punto di partenza; ma riuscire a riutilizzare anche la carta, invece che gettarla nella spazzatura andando a caricare il sistema di smaltimento, significa fare un importante e coscienzioso passo in avanti.

Vediamo com’è possibile riutilizzare gli shopper di carta trasformandoli in deliziose ghirlande perfette per decorare le stanze di casa; si tratta di un progetto semplice e davvero alla portata di tutti.

Le ghirlande, una volta realizzate, possono essere decorate in un’infinità di modi diversi, a seconda del gusto personale, della zona della casa nella quale verrà inserita, piuttosto che in funzione dell’occasione per la quale si deciderà di crearle, ad esempio le festività natalizie, un compleanno, un’occasione speciale come una laurea o un matrimonio.

Materiale necessario

  • Un cerchio in gommapiuma, polistirolo o altro materiale
  • 3 o 4 sacchetti di carta (il numero varia a seconda delle dimensioni della ghirlanda)
  • Una forbice
  • Colla a caldo e pistola per colla a caldo
  • Decorazioni

In questo caso per decorare la ghirlanda sono stati utilizzati dei fiori di seta, un nastro di seta dello stesso colore e alcuni elementi naturali: una foglia, il guscio di una noce e una spiga.

Come fare


Per prima cosa rimuovete le maniglie dai sacchetti di carta, aprite il fondo in modo da poter stendere la carta su una superficie piana e tagliate i lati della busta per ottenere due grandi rettangoli.

2. 

Tagliate i rettangoli di carta in tante strisce tutte uguali e torcetele come nell’immagine.

3. 

Iniziate ad incollare con la colla a caldo facendo aderire la prima striscia di carta introno al cerchio.

4. 

Una volta che il cerchio sarà interamente ricoperto di carta, decorate la ghirlanda come preferite.

Appendetela alla porta di casa o in un posto in vista dell’abitazione, a seconda dell’occasione.

You might also like

Riciclo

9 progetti fai da te davvero semplici e veloci

Il mondo del fai da te è davvero ricco di idee sempre nuove ed originali per dare vita a oggetti di grande valore estetico ed artistico; dagli elementi più semplici e banali possono essere ricavati preziosi soprammobili, piuttosto che utilissimi oggetti. Uno dei grandi vantaggi di questa pratica ecologica ed eco solidale è che esistono progetti di facile e veloce realizzazione in grado di dare risultati davvero stupendi: scopriamone alcuni.

Riciclo

Come e perché riciclare la lettiera del gatto

La lettiera per gatti può essere composta da una grande quantità di materiali differenti, ma indipendentemente da come è realizzata, è necessario procedere con prudenza nel momento in cui bisogna disperderla.

 

Riciclo

Un modo geniale per riciclare le vecchie t-shirt

Dentro l’armadio tutti noi abbiamo un’infinità di magliette, molte delle quali anche datate e relegate sui ripiani in virtù del fatto che ci piacciono e che non vogliano separarcene. E se invece provassimo a riciclarle in modo alternativo? In fondo, è un modo originale ed a prova di riciclo responsabile per non separarci dai nostri indumenti preferiti. Provare per credere!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply