Quando natura e street art vanno a braccetto

L’arte urbana, o arte di strada, è una forma di comunicazione sviluppatasi nei primi anni 80 e che sceglie come principale luogo di manifestazione gli edifici nelle città. Sono molto rari i casi in cui questa forma d’arte, se così si può chiamare, assume toni gradevoli. Spesso infatti si tratta di veri e propri imbrattamenti con la sola conseguenza di rovinare e danneggiare palazzi e case.

Per fortuna ci sono persone che, probabilmente dotate di un certo senso estetico, hanno deciso di sfruttare gli spazi comuni metropolitani per tirar fuori la propria vena artistica integrando le loro opere con la natura circostante. Come? La chioma di un albero diventa la capigliatura di una testa o il corpo di struzzo, ciuffi di erba che spuntano dal muro come pon pon per una ballerina o ancora edera che funge da percorso per carovane di cammelli.

Cosa dire invece di un banale cespuglietto adiacente un muro che si trasforma in nido per uccellini, oppure di un semplice alberello di fronte ad una casa sulla quale è stata raffigurata una bambina nell’atto di innaffiarlo.

Anche se sappiamo che ci sono persone che comunque non condividono questo tipo di espressione artistica, sicuramente non si può negare che alla base vi è un’idea di fondo che tende a integrare l’ambiente ed il paesaggio circostante con immagini spesso simpatiche e divertenti e che sono sicuramente migliori di tante scritte inutili. Secondo il nostro personale parere inoltre vi sono murales o graffiti che migliorano quello che normalmente viene denominato degrado urbano.

 

 

 

You might also like

Riciclo

Base per smartphone in versione eco

Per gli appassionati dei piccoli complementi che strizzano l’occhio all’ecologia e alla natura, ecco una serie di bellissime idee perfette per coniugare la tecnologia più avanzata con un’anima ecologica e dedita alla natura. Si tratta di una collezione di basi per smartphone in versione naturale, perfette anche per arredare l’ambiente con un tocco rustico e alternativo.

Lifestyle

Fornelletto da campeggio che cucina e ricarica il telefono

Fornelletto da campeggio munito di cavo che attraverso l’energia del calore, prodotto durante la cottura dei cibi, ricarica lo smartphone. Basta solo azionarlo e attendere che, proprio mentre preparate la cena, il calore generi l’energia necessaria per mettere a ricaricare il vostro telefono, senza utilizzare la tradizionale presa di corrente.

Lifestyle

Come trasformare una vecchia sedia in una cuccia modaiola per i nostri amici a quattro zampe

Assumere un comportamento ecologico significa rispettare l’ambiente, salvaguardando il più possibile la natura e, al contempo, aiutando i processi di smaltimento con atteggiamenti responsabili e coscienziosi. Una delle modalità con cui possiamo concretamente aiutare l’ecosistema è il riciclo di tutti quegli oggetti e materiali che altrimenti finirebbero nella spazzatura. Riciclare vuol dire reinventare, dare una nuova vita a qualcosa di inutilizzato; scopriamo come trasformare una vecchia sedia in un’accattivante “letto per cani”.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply