Pannelli solari a forma di piante

Pannelli solari a forma di piante

I pannelli solari sono un modo alternativo, anche se ancora oggi poco studiato, per catturare l’energia proveniente dal sole e puntare su un sistema di produzione energetico rinnovabile e compatibile con l’ambiente.

Ed è quello che si propone di fare questo singolare progetto, messo a punto dalla società SMIT con l’obiettivo di puntare sulle ‘case verdi’. Le case verdi non sono nient’altro che le facciate esterne delle abitazioni ricoperte di pannelli solari che imitano nella forma piante e fiori, in questo caso piante di edera rampicanti.

Il progetto si chiama, infatti, Edera, e si basa su un sistema che utilizza porzioni di pannelli solari a forma di foglia, progettate per essere poste a ridosso di superfici verticali come i muri esterni della case. I pannelli sono regolati da un software, che ne determina l’angolazione e la corretta rotazione per catturare la luce solare nel migliore dei modi.

La soluzione è particolarmente brillante proprio per l’utilizzo dei pannelli solari dalla forma insolita, in questo caso perfettamente a tema con un abitazione, come le foglie di edera. Dall’esterno il progetto passerebbe completamente inosservato, anzi, la facciata dell’abitazione ne trarrebbe vantaggio in fatto di impatto estetico, dal momento che muri e superfici ne risulterebbero abbelliti grazie alle foglie.

Per ora il progetto è decisamente costoso e ancora in fase di elaborazione ma chissà che possa prendere seriamente piede e diventare uno dei sistemi del futuro per ricavare l’energia necessaria ai fabbisogni quotidiani della vita domestica.

 

You might also like

Ambiente

Festival EcoFuturo

Proponiamo una nuova iniziativa, promossa da un gruppo di amici e di realtà raccoltasi intorno all’impegno ecologista di Jacopo Fo, che si occupa di nuove tecnologie legate alla salvaguardia dell’ambiente.

Ambiente

19 agosto, overshoot day: quando il mondo entra in deficit ecologico

Cosa succederebbe nel mondo se iniziassimo a consumare più di quanto i nostri ecosistemi sono in grado di produrre e di rigenerare? Non è fantascienza; purtroppo è la triste realtà del nostro mondo, e il fatidico giorno è già stato superato.

Ambiente

Come ridurre (e anche azzerare!) l’uso di plastica in cucina

La cucina, cuore della casa e punto di ritrovo e di convivialità per la famiglia, nonchè luogo dove si preparano, si conservano e si consumano gli alimenti, dovrebbe essere il più possibile plastic-free: ecco come procedere per cercare di eliminare dagli alimenti le tossine della plastica, sostituendola con materiali naturali.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply