Orologio ecologico che funziona con l’energia delle piante

Orologio ecologico che funziona con l’energia delle piante

Dalla terra, l’energia

Le tecnologie eco-compatibili stanno entrando sempre di più nella nostra quotidianità, attraverso idee del tutto originali, in grado di stupire senza nuocere all’ambiente. E chi apprezza questo tipo di innovazioni e si preoccupa per la salvaguardia del nostro pianeta, da oggi può approfittare di un’altra stravagante quanto eco-solidale invenzione: si tratta di un gadget davvero “verde”, un orologio da terra.

Come avrete percepito dal suo nome, stiamo parlando di un orologio che funziona utilizzando il metabolismo del terreno e dell’acqua in esso contenuta. Proposto da Marieke Staps un designer olandese, questo affascinante oggetto sfrutta l’energia del metabolismo naturale, presente di ogni organismo vivo, per azionarsi e funzionare senza l’ausilio di batterie o corrente elettrica.

Brillante vero? L’unico accorgimento che dovrete avere nel caso desideriate acquistare questo strabiliante orologio è di aggiungere un po’ di acqua al terreno di tanto in tanto. Economico e assolutamente ecologico!

Come funziona?

Il funzionamento è piuttosto semplice: piccoli fili di rame e zinco, gli stessi utilizzati in un comune file elettrico, collegano l’orologio con il suolo umido, in questo modo interagiscono con gli elettroliti naturali (sostanze che in soluzione sono in grado di condurre corrente elettrica attraverso gli ioni), presenti nei minerali del terreno.

Ovviamente questo meccanismo non produce una gran quantità di energia, ma riesce ad ottenerne a sufficienza per far muovere le lancette (in questo caso virtuali, trattandosi di un oggetto digitale) di un orologio. 

 

Esteticamente, questo Soil-Clock è identico ad un qualsiasi altro orologio-sveglia, di linea decisamente semplice, se però siete preoccupati per l’aspetto estetico del gadget, il designer suggerisce di utilizzare un paio di piccole piante in vaso che facciano da sfondo o da cornice al vostro eco-clock, in modo da ottenere un piccolo angolo verde in casa vostra, o magari una zona fiorita e colorata, questo migliorerà in maniera apprezzabile l’estetica del vostro orologio “verde”.

Ricordatevi però che le piante chiedono acqua nei tempi giusti! Altrimenti l’orologio si fermerà, ed è molto meglio spendere una manciata di secondi per riempire un bicchiere d’acqua che acquistare costose batterie e doverle poi smaltire; meglio per noi, e soprattutto meglio per l’ambiente!

Dal punto di vista dell’arredo questo eco-clock è adatto ad un ambiente dal design moderno e minimalista; certamente non contribuirà in maniera rilevante al look della vostra stanza, ma questo gadget appartiene a quell’insieme di piccoli ma importanti oggetti che trasformano il nostro stile di vita in un atteggiamento di vita eco-solidale!

E ora sincronizzate gli orologi, annaffiate le piante e… controllate l’ora!

You might also like

Lifestyle

Frutta e verdura con forme strane e bizzarre

Nell’immaginario comune una fragola è una fragola, così come una carota è una carota, ma avreste mai pensato ad una fragola a forma di elefante? Una patata con le sembianze di  un orso? Una carota nelle vesti di un supereroe?  Se non ci credete, qui di seguito una sequenza di immagini che vi lascerà increduli e sorridenti.

Casa e Giardino

4 modi per utilizzare l’aceto al posto dei detergenti chimici

Utilizzare l’aceto in ambito domestico: un modo economico e infinitamente più ecologico per svolgere pulizie e piccoli interventi casalinghi con l’ausilio di un prodotto naturale sempre presente nelle nostre case. Ecco svelate tutte le proprietà dell’aceto e i suoi innumerevoli utilizzi.

Casa e Giardino

Morbido tappeto fai da te

Per la rassegna dei piccoli complementi d’arredo che si possono realizzare facilmente con i vecchi materiali di recupero, ecco un bellissimo progetto alternativo e molto creativo. Si tratta di un tappeto per la casa costruito partendo da vecchi tessuti. Ecco allora come fare per cimentarvi, passo dopo passo, con questo bellissimo progetto.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply