Matita riciclabile che si pianta in vaso

Matita riciclabile che si pianta in vaso

La matita è un accessorio onnipresente nelle case e negli uffici di tutto il mondo e, proprio per il suo massiccio utilizzo, i cestini della spazzatura sono sempre colmi di mini matite ormai consumate e per questo non più fruibili.

Proviamo a pensare per un attimo a quanto utile potrebbero diventare questi scarti da ufficio se si potessero trapiantare per favorire la nascita di erbe, piante e fiori. Detto, fatto. L’idea è veramente originale e arriva da un gruppo di studenti del MIT che ha progettato una tipologia di matita davvero speciale, riciclabile e soprattutto utile.

 

Si chiama Sprout ed è una matita riciclabile composta di cedro che si avvale della graffite e dell’argilla al posto del piombo. All’estremità opposta alla punta è sistemata una capsula contenente dei semi, di varie tipologie per ogni matita, per fare in modo che, una volta esaurita, la matita possa essere trapiantata in un vaso dando vita a piante e fiori.

Per questo motivo, su ognuna è scritto il nome di una pianta diversa. Ce ne sono circa venti varianti e così ci sarà la matita che recherà la scritta pomodoro, quella sopra la quale ci sarà scritto rosmarino, varietà di fiore e così via.

L’utilità della matita riciclabile Sprout a questo punto è chiarissima; una volta consumata basta inserirla all’interno di una vaso pieno di terra e annaffiarlo avendo cura di bagnare la capsula protettiva, che si dissolverà sprigionando i semi al suo interno. La matita potrà poi essere ulteriormente impiegata come etichetta per indicare cosa state coltivando.

Se l’idea vi piace e volete mettervi alla prova, non vi resta che acquistare questa specialissima matita. On line è possibile acquistarla in pacchetti da otto a una cifra modica che si aggira intorno ai 20 dollari.

PiantaMatita Sprout è disponibile in Italia sul sito http://www.igrin.it

You might also like

News

I danni dell’inquinamento

Il problema dell’inquinamento è una seria questione che affligge le più grandi città del pianeta. Lo smog provoca numerosi danni alla salute delle persone, all’ambiente e alla natura e gli unici, ma fondamentali e indispensabili, accorgimenti che l’uomo può mettere i pratica sono quelli di ridurre le emissioni provocate da automobili, fabbriche e centrali elettriche, puntando su modelli più sostenibili e rispettosi dell’ambiente.

News

CES 2016: innovazione tecnologica a favore dell’ambiente

Tra le innumerevoli manifestazioni dedicate alle innovazioni tecnologiche, alla CES, importante fiera dell’elettronica di consumo allestita a Los Angeles negli Stati Uniti, si sono date appuntamento tutte le più prestigiose aziende hitech del mondo, molte delle quali hanno presentato strabilianti e futuristici prodotti che oltre ad essere altamente tecnologici possiedono importanti qualità ecologiche.

News

I danni del surriscaldamento globale: la Grande barriera corallina sta morendo

La barriera corallina australiana, conosciuta come la Grande barriera corallina (Great Barrier Reef), una delle meraviglie del nostro Pianeta sta lentamente morendo, e con lei i miliardi di organismi acquatici che vi abitano. La colpa di questa terribile situazione è, ancora una volta, imputabile al surriscaldamento globale e agli effetti che questo processo ha sulla temperatura delle acque del mare.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply