Innovativa idea per ridurre l’utilizzo di pellicola in cucina

Innovativa idea per ridurre l’utilizzo di pellicola in cucina

Con l’arrivo dell’estete aumenta anche esponenzialmente il consumo di frutta e verdura fresca, e spesso ci troviamo a dover utilizzare metri e metri di plastica e pellicola alimentare per avvolgere la parte di prodotto con consumata perché non si secchi o si adulteri in qualsiasi modo prima di riporla in frigorifero.

Adesso, provate a immaginare di avere di fronte, tutta insieme all’improvviso, la plastica alimentare che utilizzate in un anno per avvolgere gli alimenti di qualsiasi tipo (anche la carne, il pesce e tutto quello che viene riposto in frigorifero). La quantità di plastica risulterebbe alta, altissima, una quantità che farebbe venire i brividi a qualsiasi amante degli stili di vita ecologici e consapevoli dal punto di vista ambientale.

Per ovviare a questo problema e a questo immane spreco di plastica, è stata recentemente messa a punto una speciale copertura di gomma morbida e flessibile, assolutamente atossica, anallergica ed eco-compatibile, che si allunga e si stira per andare a coprire frutta, verdura, carne, tazze e tazzine, rappresentando la più  valida alternativa alla pellicola alimentare, pellicola che tante volte risulta scomoda da usare e non esattamente salubre, se a contatto con gli alimenti (indipendentemente da quanto riportato sulle confezioni).

Si chiama Cover Blubber, e nasce dalla fusione etica di due aziende orientate alla creazione di prodotti che migliorano la vita delle persone, rispettando e migliorando prima di tutto l’ambiente in cui viviamo.

Ma il suo primo, grande vantaggio per chi la utilizza è la comodità: si può, infatti, “stirare” e allungare questa gomma flessibile direttamente sull’alimento tagliato o sul bordo di un qualsiasi contenitore, facendo in modo che si appiccichi alla sua parte esterna e che aderisca perfettamente alla parte tagliata, preservandone anche e soprattutto la freschezza.

Il grande vantaggio per l’ambiente, se tutti iniziassimo ad usarla, sarebbe quello di una massiccia riduzione dell’impatto ambientale del nostro modo odierno e occidentale di vivere la cucina, con una massiccia riduzione dell’utilizzo di pellicola alimentare, stagnola, sacchettini di plastica per alimenti e via dicendo.
I punti di forza principali di questo prodotto sono, in breve:

  • Il fatto che è riutilizzabile;
  • Più salubre rispetto alla tradizionale pellicola alimentare;
  • Sicuro per la salute, in quanto non viene prodotta con elementi tossici (a differenza della plastica);
  • Può essere utilizzata per qualsiasi tipo di alimento;
  • Si adatta ad alimenti e contenitori di qualsiasi forma o dimensione
  • Si sigilla attorno all’alimento appena tagliato, preservandone la freschezza.

 

Che siano sempre più benvenuti prodotti come questi, che ci aiutano a vivere al cucina in modo più sano e consapevole, senza danneggiare l’ambiente.

You might also like

Lifestyle

Dieci consigli per vivere una vita più “verde”. A cominciare da ora.

Dieci semplici suggerimenti per ridurre i consumi energetici, lo spreco di acqua e le emissioni di CO2, da mettere facilmente in atto nella nostra piccola quotidianità, riducendo quindi il nostro impatto sull’ambiente e avviandoci verso uno stile di vita più verde.

Lifestyle

Lampada a energia cinetica senza fili

Lampada senza fili a forma sferica. Per funzionare non ha bisogno della classica presa di corrente ma necessita solo di essere messa in movimento di tanto in tanto. L’azione prodotta dal movimento sfrutta l’energia cinetica che mette in atto il funzionamento della luce a LED presente al suo interno e quando è prossima allo spegnimento basta solo assicurarle un piccolo movimento rotatorio e continuerà ad illuminare la stanza.

Casa e Giardino

Come risparmiare energia utilizzando il frigorifero

Il frigorifero è forse l’elettrodomestico utilizzato più frequentemente dentro casa. È praticamente impossibile tenere il conto di quante volte, per reale necessità e non, lo apriamo durante l’arco di un’intera giornata. Che dire poi di come lo riempiamo e di quanto stiamo effettivamente attenti all’impianto di refrigerazione? Ebbene, questi sono solo alcuni degli importanti accorgimenti che dovremmo mettere in pratica per risparmiare più energia possibile propria dall’utilizzo di questo elettrodomestico. Ecco allora qualche prezioso consiglio.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply