Il processo del riciclo della plastica: come funziona e le sue potenzialità

 

riciclo plastica

Come funziona il processo

Il processo di riciclo dei prodotti realizzati in plastica comincia quando le persone li separano dal resto della spazzatura e li portano negli appositi contenitori per la raccolta differenziata.

Le bottiglie di plastica e i tanti altri prodotti realizzati in plastica vengono poi portati nei centri di raccolta, dove vengono pressati e ammassati insieme fino a formare dei blocchi solidi e compatti, che possono pesare diverse tonnellate e che vengono poi inviati alle diverse compagnie che ne fanno richiesta.

Successivamente, la plastica viene spezzettata in diversi pezzetti e poi “tritata” fino a formare pezzettini ancora più piccoli, della dimensione di coriandoli, processo che viene realizzato in modo interamente automatico da apposite apparecchiature. Successivamente, i coriandoli di plastica vengono lavati, asciugati e sciolti in un liquido che ha la capacità di assumere altre forme e di trasformarsi in oggetti come tappeti, vestiti, borse e borsellini, bigiotteria e, naturalmente, altri oggetti per la casa:  sembra un fatto un po’ curioso, infatti, ma le bottiglie di plastica, quando vengono riciclate, non riprendo quasi mai la forma di nuove bottiglie.

Riciclare la plastica: perché prendersi la briga di farlo?

Una delle regioni più importanti per cui dovremmo riciclare la plastica risiede nel fatto che questo materiale ci può mettere anche migliaia di anni per biodegradarsi completamente, e questo vuol dire che oggetti realizzati in plastica (bottiglie, contenitori, sacchetti, spazzolini da denti, ciotole, etc), se rilasciati nell’ambiente, finiranno inevitabilmente a intasare e sporcare fiumi, i mari, i boschi e i prati di tutto il mondo, senza mai scomparire del tutto.

Dal punto di vista statistico, sembra che il sistema del riciclo della plastica non sia così efficiente come potrebbe e come dovrebbe essere, soprattutto considerando che l’anello debole di questa catena risiede proprio nelle abitudini dei consumatori, che riciclano poco e male.

È bene quindi che iniziamo a prenderci tutti le nostre responsabilità e iniziamo a pensare di riciclare seriamente la plastica, in quanto è uno dei materiali di cui c’è e ci sarà sempre più bisogno al mondo, ma è anche allo stesso tempo uno dei materiali maggiormente sprecati, e soprattutto maggiormente inquinanti per il pianeta.

You might also like

SLIDEBAR

Idee fai da te per realizzare stupendi giocattoli per il gatto di casa

Il fai da te è una pratica sempre più apprezzata sia da coloro che desiderano riciclare oggetti e materiali contribuendo attivamente alla salvaguardia dell’ambiente, sia da chi ama i progetti originali e creativi. Decidere di costruire qualcosa per coloro che amiamo assume un ulteriore aspetto positivo; se, ad esempio, desiderate creare un oggetto utile per il gatto di casa, in questo post troverete molte idee per realizzare fantastici giochi che lo intratterranno facendolo divertire.

Riciclo

Come riciclare i vecchi cellulari

Al giorno d’oggi tutti hanno un cellulare, alcuni anche più di uno, e molti di noi lo sostituiscono piuttosto frequentemente, soprattutto rispetto al passato. Ma che fine fanno i vecchi cellulari? Qual è il modo giusto per smaltirli?

Riciclo

Decorazioni per l’albero ecologiche in cartone riciclato

Il Natale si avvicina, e chi possiede una coscienza spiccatamente ecologia sa quanto questo periodo dell’anno può costare al pianeta in quando a spreco di risorse e di materiali. Ecco perché conviene industriarsi per decorare l’albero e la casa utilizzando, quando possibile, decorazioni fai da te realizzate con materiali riciclati. Per augurare un buon Natale anche alla natura, e al pianeta.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply