I danni dell’inquinamento

I danni dell’inquinamento

Lo smog in città

L’inquinamento è una vera e propria piaga che si abbatte senza pietà sulle più grandi città. Alcune, come Pechino e New Delhi hanno tassi d’inquinamento che superano di ben oltre la media di altre metropoli, mentre invece le aree verdi più lontane dalle grandi città sono ovviamente meno colpite dallo smog e dalle polveri, consentendo di condurre una vita più sana e a contatto con un’aria meno inquinata.

A causa dell’inquinamento alcune città sono avvolte da vere e proprie nubi, una sorta di stato nebbioso che avvolge con un’enorme cappa il cielo delle metropoli più affollate di fabbriche e industrie. Ma cosa possiamo fare di veramente utile e importante per ridurre questo fenomeno?

Di certo i governi dovrebbero adottare politiche più sostenibili, limitando l’utilizzo di automobili quando non strettamente necessario, o incentivando i mezzi ecologici, abbandonare le fonti di energia fossili, inutilmente dannose per l’ambiente, e le centrali elettriche, promuovendo invece fonti di energia rinnovabili, come l’energia solare e quella eolica.

In questo modo anche la salute mondiale e la qualità della vita delle popolazione ne beneficerebbe di gran lunga; si stima infatti che l’inquinamento atmosferica uccida fino a 2,4 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno.

La situazione appare più disastrosa in Asia orientale e in India, dove l’inquinamento raggiunge soglie troppo elevate e la popolazione respira aria tossica di giorno in giorno. Anche i paesi europei e l’Asia sud orientale non sono certo immuni da questo problema, anzi, è più corretto affermare che l’inquinamento è un fenomeno globale che è necessario arginare per il bene e la salute di tutto il pianeta.

Da ricercatori e scienziati di giorno in giorno non arrivano di certo buone notizie. Secondo gli ultimi dati, infatti, l’inquinamento atmosferico peggiora notevolmente e i dati trasmessi dall’organizzazione mondiale della sanità non sono di certo i più confortanti.

Il problema riguarda tutti, adulti e neonati e, a proposito di quest’ultimi, i ricercatori affermano che non sempre bisogna essere stati esposti a ripetute inalazione di aria inquinata per sviluppare malattie e problemi di salute, ma che la piaga si abbatte considerevolmente anche su neonati e bambini piccoli.

Questo accade soprattutto nel nord della Cina, una zona particolarmente colpita da smog, polveri sottili e inquinamento dei terreni e delle acque, che derivano da una massiccia industrializzazione e dal completo disinteresse nei confronti di qualsiasi politica sostenibile volta a salvaguardare la salute delle persone e il benessere dell’ambiente.

You might also like

News

Monselice (Padova) 1 centesimo per rifiuto; ecco come funziona il riciclo incentivante

Già attivo in altri paesi, come ad esempio la Germania, arriva anche in Italia il cosiddetto “riciclo incentivante”; ai fini di motivare i cittadini verso un comportamento eco solidale parte il progetto “Monselice EverGreen”, che consente di ricevere buoni sconto e coupon, nonché una ricompensa in denaro, a chi ricicla correttamente i propri rifiuti; scopriamo di cosa si tratta.

News

Dormire con i nostri amici a 4 zampe? Uno studio dimostra che fa bene al sonno.

Finalmente una nota positiva in un argomento molto dibattuto, e che sta particolarmente a cuore dei proprietari di animali: una clinica specializzata nella medicina del sonno ha finalmente dichiarato che dormire con i propri animale farebbe bene alla qualità del sonno

SLIDEBAR

I danni del surriscaldamento globale: la Grande barriera corallina sta morendo

La barriera corallina australiana, conosciuta come la Grande barriera corallina (Great Barrier Reef), una delle meraviglie del nostro Pianeta sta lentamente morendo, e con lei i miliardi di organismi acquatici che vi abitano. La colpa di questa terribile situazione è, ancora una volta, imputabile al surriscaldamento globale e agli effetti che questo processo ha sulla temperatura delle acque del mare.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply