Fai da te ecologico: come realizzare un albero di Natale con materiali riciclati

Fai da te ecologico: come realizzare un albero di Natale con materiali riciclati

L’idea che stiamo per proporvi ha in sé numerosi vantaggi; primo tra tutti si tratta di un albero di Natale completamente ecologico, ovvero creato attraverso il riutilizzo di materiali ed oggetti che abbiamo in casa e quindi senza dispendio di denaro e, soprattutto, senza acquistare un albero che poi, con ogni probabilità, sarebbe destinato a morire.

I pini che si trovano in vendita, infatti, hanno radici piccole e poco sviluppate e nella maggior parte dei casi non sono in grado di attecchire se trapiantati nel terreno.

Altro grande vantaggio è che si tratta di un albero trasportabile, che potrete quindi spostare da una zona all’altra dell’abitazione, piuttosto cha da una casa all’altra, senza la minima fatica; questo aspetto rende l’albero in questione perfetto anche come cadeau da regalare proprio in occasione del Natale.

Vediamo, allora, come fare per realizzare questa fantastica decorazione natalizia.

Cosa serve

  • Alcuni rami (circa 15)
  • Un rotolo di spago robusto
  • Forbici
  • Un seghetto
  • Decorazioni fai da te o riciclate
  • Colla a caldo
  • Pistola per colla a caldo

Come fare

1.

Per prima cosa occorre procurarsi i rami; devono essere almeno 15-20, ma il numero effettivo dipenderà dalle dimensioni dell’albero che si vuole realizzare. Si può decidere di prenderli dalle piante del nostro giardino, se lo abbiamo e se abbiamo potato di recente, oppure basterà fare una passeggiata nel bosco per trovarne di ogni forma e dimensione.

Inoltre possiamo procurarli già delle giuste dimensioni, oppure decidere di prendere rami molto lunghi per poi tagliarli a seconda delle necessità; qui il consiglio è quello di prendere rami di varie lunghezze e in quantità maggiore di quella che prevediamo ci servirà, così facendo saremo certi di riuscire a portare a termine il progetto in un’unica sessione di lavoro.

Una volta procurati i rami, selezionarli, se è il caso tagliarli, e infine disporli su un piano d’appoggio per verificare la linearità del disegno.

Creare un anello nella parte superiore, ovvero quella che si fisserà a parete e terrà sospeso l’albero, e legare insieme i rami con lo spago.

2.

Infine, applicare le decorazioni; queste possono essere le stesse che abbiamo utilizzato gli anni precedenti sul vecchio albero di Natale, oppure decorazioni nuove che realizzeremo attraverso il fai da te: palline di carta o di stoffa, stelle e altri soggetti in feltro, ma anche noci o pigne verniciate del colore che preferiamo.

Per fissare le decorazioni all’albero possiamo usare la colla a caldo oppure fili o nastri colorati.

You might also like

Riciclo

Fai da te: quattro progetti di verde verticale per la casa

Quattro semplici idee da realizzare con le vostre mani, per portare a casa un po’ di verde nel modo più originale, ossia in verticale, andando a sfruttare spazio non utilizzato e arredando casa con gusto e originalità. E portando, allo stesso tempo, un salutare tocco di verde nei vostri ambienti.

Riciclo

13 modi intelligenti per riutilizzare i bottoni

Anche gli oggetti più piccoli ed insignificanti possono essere riutilizzati per creare qualcosa di utile, piuttosto che di originale o esclusivamente decorativo; ad esempio i vecchi bottoni di abiti e camicie che molti di noi conservano magari già da molto tempo e che non hanno mai riutilizzato per lo scopo per cui sono stati tenuti nel cassetto.

Lifestyle

Vestire vegan: per essere fashion anche senza pelle e cuoio

Cuoio, pelle e camoscio sono nemici indiscussi per chi ha deciso di seguire la filosofia vegana, nel rispetto degli animali e delle natura. Il problema si pone però anche nel versante compere e shopping e può diventare ostico anche quando si è alle prese con l’acquisto di una borsa o di un paio di scarpe. Ecco allora qualche consiglio, sui materiali da prediligere e che diventano validi sostituti di pelle e cuoio nel confezionamento di prodotti come indumenti e accessori.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply