Dormire con i nostri amici a 4 zampe? Uno studio dimostra che fa bene al sonno.

Dormire con i nostri amici a 4 zampe? Uno studio dimostra che fa bene al sonno.

Dormire insieme ai nostri animali è sempre stato un argomento spinoso, tra chi si professa contro e chi invece dichiara di “non resistere” e di permettere quindi ai propri animali l’accesso al letto. Bene, una clinica in Arizona ha appena pubblicato i risultati di una ricerca secondo la quale aprire le porte della propria camera da letto agli animali abbia degli effetti benefici sulla qualità del sonno stesso.

La ricerca è stata condotta dal dottor Loris Khan, esperto in medicina del sonno, su un campione di 150 soggetti: ai partecipanti è stato fatto riempire un questionario con domande volte a comprendere e ad approfondire la loro relazione con i propri animali domestici e le loro abitudini riguardo al sonno. Solo il 20% degli intervistati ha dichiarato di provare fastidio a dormire con il proprio animale, mentre più del 40% ha dichiarato che avere il proprio animale in camera o addirittura nel letto li rende più tranquilli e gli permette di dormire meglio, soprattutto se si tratta di single.

Dall’analisi delle risposte alle domande presenti nel questionario (ad esempio le dimensioni dell’animale, della camera da letto, la presenza o meno di componenti della famiglia allergici agli animali, la posizione assunta dall’animale nel caso in cui dorma sul letto), è stato possibile definire un quadro sul rapporto tra sonno umano e presenza di animali.

Il “via libera” del dottor Krahn va ovviamente in controtendenza rispetto all’opinione comune di numerosi medici rispetto alla possibilità di contrarre, in seguito al contatto ravvicinato con i propri animali, infezioni o malattie, in seguito alla quale i beniamini di casa sono stati sempre più o meno banditi, almeno a parole, dalla camera da letto.

Rimane in ogni modo un dato di fatto: tante persone si sentono più tranquille, e quindi in grado di riposare meglio, grazie alla presenza dei loro beniamini. Quindi, che altro dire, se non: benvenuti in camera… e sul letto!

You might also like

SLIDEBAR

Giappone: nasce il quotidiano “verde”, interamente realizzato con “carta piantabile”

L’importanza dell’eco-sostenibilità sta pian piano diventando la base del comportamento di un  numero crescente di realtà imprenditoriali che, comprendendo le esigenze del pianeta, si impegnano nello sviluppo di innovazioni “verdi” in grado di limitare l’impatto ambientale di prodotti e materie prime. È il caso di uno dei più importanti quotidiani nazionali del Giappone che ha ideato il “Green Newspaper”; scopriamo di cosa si tratta.

SLIDEBAR

Antibiotici negli allevamenti italiani: le associazioni ambientaliste chiedono al governo di pronunciarsi per il divieto

Le associazioni ambientaliste chiedono al governo di vietare l’uso profilattico e metafilattico degli antibiotici negli allevamenti; la situazione, che richiede un intervento cosciente e tempestivo, vede il nostro Paese come terzo maggior utilizzatore degli antibiotici nell’allevamento.

Riciclo

Decorazioni ecologiche: 10 alberelli di Natale a costo zero  

Quando si parla di decorazioni natalizie, la creatività gioca sempre un ruolo molto importante; dai classici addobbi, quali l’albero e il presepe, a quelli più originali e ricercati, tutte le decorazioni di Natale possono essere trasformate e rese maggiormente suggestive attraverso il fai da te; vediamo 10 idee creative ed ecologiche per realizzare graziosi e particolarissimi alberelli di Natale da utilizzare per decorare le stanze di casa o la tavola da pranzo, piuttosto che  per fare un originale cadeau.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply