Dieci consigli per vivere una vita più “verde”. A cominciare da ora.

vivere verde

Non c’è bisogno di darsi scuse, di tergiversare o di aspettare domani, per iniziare a vivere una vita più verde e per ridurre il nostro impatto sul pianeta: esistono, infatti, dei semplici modi, piccoli gesti per iniziare a fare la differenza, senza neanche doverci sforzare così tanto. Ecco dieci consigli che potete (possiamo!) iniziare a mettere in atto fin da subito, per vivere una vita più ecologica e consapevole.

1. Spegnete le luci

Ok, magari non vi piace l’idea di dover rimanere la buio, se nel momento in cui state leggendo queste righe è notte, ma sappiate che spegnere le luci anche solo per un paio d’ore vi permette di risparmiare tanta energia e di abbattere i cosi della bolletta, e vi permette anche di sperimentare un contatto più intimo con la vostra famiglia.

2. Staccate prese e spine

Fate un giro per la casa a scollegare tutti gli oggetti, gli elettrodomestici e i gadget ad alimentazione elettrica che non state utilizzando in quel momento: lasciarli in modalità standby, infatti, vuol dire permettere loro di continuare a consumare energia, per quanto poca sia. È meglio spegnere tutto e staccare le spine.

3. Cucinate un pasto senza carne

Quando pensate a cosa mangerete per pranzo o a cena, scegliete qualcosa che non contenga carne; diminuire il consumo di carne, infatti, è una delle azioni più importanti che si possano compiere nell’ottica di dare un aiuto concreto al pianeta. Contribuisce infatti a ridurre i consumi di acqua, a incrementare la terra destinata alla coltivazione e non la pascolo, e a non alimentare l’allevamento di animali che verranno un giorno macellati per la loro carne.

4. Camminate di più

Se dovete andare da qualche parte, andateci a piedi invece di utilizzare l’auto; mettendo in atto regolarmente questo consiglio, almeno per le brevi distanze, ridurrete sensibilmente le emissioni di CO2 nell’atmosfera, oltre naturalmente a fare del bene al vostro corpo con un po’ di esercizio.

5. Tenetevi in forma… a casa!

Se fate parte di quelle persone che vanno in palestra tutti i giorni per rimanere in forma, provate a farlo a casa o provate a sostituire alla palestra, per qualche giorno, degli esercizi all’aria aperta: in questo modo eviterete azioni dannose per il pianeta, ad esempio guidare la macchina fino alla palestra e contribuire a consumare quei quantitativi enormi di energia elettrica che le palestre utilizzano per l’illuminazione, l’aria condizionata e per l’attività delle apparecchiature come i tapis roulant.

6. Riutilizzate l’acqua. Tutta quella che potete.

Fermatevi un attimo a pensare a quanta acqua viene sprecata, tutti i giorni, in una normale famiglia, ad esempio quando vi lavate i denti, quando lavate i piatti o la macchina, e via dicendo. Se non è troppo sporca o insaponata, cercate di riutilizzare questa acqua ad esempio per bagnare le piante o per pulire i pavimenti.

7. Create una stazione di riciclaggio in cucina

Allestite nella vostra cucina uno o più contenitori dove potete piazzare materiali per la raccolta differenziata e altri oggetti destinati al riciclo: questa abitudine vi permetterà di fare una grandissima differenza nella diminuzione della produzione di rifiuti indifferenziati che la vostra casa e la vostra famiglia producono.

8. Fatevi il caffè a casa

Prima di andare a lavoro, preparatevi un po’ di caffè e portatevelo via in un thermos o in un contenitore, invece di andare a berlo in un bar o alle macchinette aziendali: in questo modo, oltre a risparmiare e a bere un caffè di qualità superiore, ridurrete anche i consumi energetici e, nel caso delle macchinette, il consumo di plastica

9. Fate la doccia invece del bagno

È stato dimostrato che facendo una doccia veloce, quindi della durata inferiore ai dieci minuti, si consuma molta meno acqua rispetto a fare il classico bagno: preferite quindi la doccia nella quotidianità e ricorrete al bagno solo nelle occasioni speciali o quando avete davvero bisogno di rilassarvi.

10. Leggete a monitor invece di stampare

Sul posto di lavoro, cercate di limitare la quantità di documenti stampati (soprattutto, evitate di stampare inutilmente le email) e cercate di lavorare il più possibile a monitor: questo vi permetterà di salvare le foreste, di cui abbiamo oggi più che mai un bisogno disperato, e cercate di riciclare i fogli già stampati, ad esempio utilizzandone il lato ancora bianco come fogli per appunti, riducendo così lo spreco di altra carta “vergine”.

You might also like

Lifestyle

Quando natura e street art vanno a braccetto

Graffiti, murales e street art sono entrati oramai nel gergo quotidiano di ognuno di noi. Purtroppo, troppo spesso, rievocano nell’immaginario collettivo scarabocchio scritte che deturpano facciate, muri, case, palazzi e monumenti delle nostre città. Ma c’è chi ha ben pensato di integrare la propria vena creativa con la natura che ci circonda attraverso immagini o scritte che, sfruttando alberi, cespugli o anche ciuffi d’erba, abbelliscono i nostri centri urbani. Qui di seguito alcuni degli esempi più riusciti di integrazione tra street art e natura.

Lifestyle

Accessori tecnologici per uno stile più green

Smartphone, pc, televisori e tablet sono solo alcuni degli strumenti che maggiormente utilizziamo durante la giornata. Ma vi siete mai chiesti quanto è il loro consumo effettivo e cosa possiamo fare noi per limitarlo? Eccovi tutte le risposte, con qualche proposta improntata proprio al risparmio energetico.

Riciclo

Sacchetto di carta riciclabile che diventa gruccia

Un sacchetto di carta riciclabile che si trasforma in modo semplice e veloce in una pratica gruccia per l’armadio, progettato in modo da utilizzare lo stesso sacchetto contenitore del nuovo acquisto come comoda gruccia per riporre il capo dentro l’armadio. Un modo innovativo per aggiungere praticità alle pratiche di archiviazione dei capi d’abbigliamento nel pieno rispetto dell’ambiente.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply