Consigli per il giardinaggio ecologico

Consigli per il giardinaggio ecologico

Fare giardinaggio senza usare prodotti o pratiche nocive per l’ambiente o per la salute vuol dire rispettare la natura e gli animali che vi vivono, che tante volte possono rivelarsi molto più utili di quanto non pensiamo. Ecco quindi qualche semplice consiglio per avvicinarsi al mondo del giardinaggio nella maniera più ecologica ed eco-rispettosa possibile.

Date il benvenuto agli insetti eco-friendly

Anche se potrebbe sembrare strano, un consiglio come questo in un’ottica di giardinaggio ecologico, è bene sapere che parecchi insetti che gravitano attorno alle nostre piante non sono affatto dannosi, come nel caso delle coccinelle, poiché si nutrono di parassiti e insetti che possono danneggiare le piante. Quindi, il primo consiglio è quello di piantare tra le piante da verdura o da frutta dei fiori che attirano questi insetti, in modo che possano proteggere naturalmente il vostro raccolto da parassiti dannosi.

Lasciate che piante diverse crescano in armonia tra di loro

Secondo questo concetto, è bene lasciare che due o più piante crescano a stretto contatto le une con le altre, quando la loro vicinanza è causa di vantaggi reciproci; alcune piante, infatti, risultano naturalmente repellenti per determinati tipi di insetti e parassiti che potrebbero aggredire le colture alimentari.

Create pesticidi ecologici

Non sempre è necessario ricorrere ai prodotti di origine chimica per eliminare lumache e altri tipi di parassiti; al contrario, è meglio orientarsi verso prodotti ecocompatibili come la ghiaia o i gusci di uova sbriciolati e gettarli attorno alla base delle piante che potrebbero essere interessate dall’attacco dei parassiti. Nel caso in cui stiate coltivando in vasi, potete usare un po’ di verderame, o spruzzarvi un po’ di vaselina per tenere lontani i parassiti.

Create il vostro compost

Forse questo è l’aspetto di importanza maggiore quando si tratta di adottare uno stile di vita ecologico: il riciclo e il riutilizzo degli scarti alimentari (e non solo!). Per creare un bidone per il compost per concimare il vostro orticello eco-firendly scegliete prima di tutto una zona tiepida, parzialmente soleggiata, e buttateci dentro tutti gli scarti vegetali provenienti dalla cucina, foglie, erba e tutto quello che proviene dalla pulizia del giardino e materiali biodegradabili come il cartone e la carta (rigorosamente non trattati). Dopo un paio di mesi di riposo avrete ottenuto un magnifico compost ecologico, da utilizzare abbondantemente nell’orto.

Riutilizzate tutto quello che trovate in giro per casa

Il modo migliore per riutilizzare tutti quei contenitori di plastica non biodegradabili di cui le nostre moderne case sono (purtroppo!) piene, l’orto e il giardino sono luoghi perfetti dove cominciare, ad esempio come vasi o contenitori per la semina. Nel caso delle bottiglie di plastica, infatti, è possibile utilizzarne la base come vaso, mentre la parte superiore può essere utilizzata, ad esempio, come “campana” per proteggere le piantine appena ante dai climi più rigidi. Ancora, si possono forare sul fondo e utilizzare sia per la semina del prato che per annaffiare. Anche pentole, vasellame, piatti e insalatiere sono ottimi per le piante, e vi aiuteranno a creare un giardino o un orto originale e gradevole alla vista, oltre che naturale ed ecologico.

 

You might also like

Casa e Giardino

Come risparmiare energia utilizzando il frigorifero

Il frigorifero è forse l’elettrodomestico utilizzato più frequentemente dentro casa. È praticamente impossibile tenere il conto di quante volte, per reale necessità e non, lo apriamo durante l’arco di un’intera giornata. Che dire poi di come lo riempiamo e di quanto stiamo effettivamente attenti all’impianto di refrigerazione? Ebbene, questi sono solo alcuni degli importanti accorgimenti che dovremmo mettere in pratica per risparmiare più energia possibile propria dall’utilizzo di questo elettrodomestico. Ecco allora qualche prezioso consiglio.

Casa e Giardino

6 consigli per una cucina green

La cucina è decisamente l’ambiente dal quale partire se volete contribuire, nel vostro piccolo e durante le operazioni quotidiane, alla salvaguardia dell’ambiente e al risparmio energetico. Ecco allora come fare, in sei semplici ma fondamentali mosse, dall’utilizzo degli elettrodomestici alle più banali consuetudini, che potete mettere in pratica tutti i giorni e a costo zero.

Casa e Giardino

Come riciclare creativamente il cestello della vecchia lavatrice

Fortunatamente negli ultimi anni la pratica del riciclo sta diventando sempre di più un’abitudine comune; anche se purtroppo non è raro vedere elettrodomestici abbandonati per le strade o nelle zone rurali, oppure gettati indiscriminatamente nella raccolta indifferenziata. È giunto il momento di smettere di gravare sull’ambiente, e uno dei modi migliori per farlo è rappresentato dal riciclo fai da te. Vediamo com’è possibile riciclare, ad esempio, il cestello di una vecchia lavatrice.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply