Come riutilizzare i vasi Quattro Stagioni in casa

Come riutilizzare i vasi Quattro Stagioni in casa

Da tempi immemori i vasi quattro Stagioni, che molti conoscono con il loro nome commerciale di vasi Bormioli, fanno parte integrante delle nostre cucine, e ancora oggi nonostante il tentativo da parte dell’industria alimentare di sostituirsi in tutto e per tutto alla tradizione della nostra buona cucina, ci sono ancora tantissime persone che li acquistano e li utilizzano per creare marmellate, salse e conserve fatte in casa.

Tuttavia, la conservazione degli alimenti non è l’unico impiego che possiamo adibire a questi comodi e resistenti contenitori in vetro: possono infatti essere riutilizzati in tantissimi modi; eccone alcuni dei più semplici da realizzare.

Dispenser per sapone liquido

Un dispenser da sapone in vetro è infinitamente meglio, sotto tutti gli aspetti, primo tra tutti quello estetico, del classico dispenser in plastica “in dotazione” con l’acquisto del prodotto. Utilizzare un barattolo Quattro Stagioni come dispenser è un modo per rendere il bagno e la cucina più gradevoli, con un accento di rustico chic, e di decorare questi ambienti con il vostro tocco personalizzato. Realizzarli è semplice, basta forare con la giusta punta del trapano un coperchietto e farci passare dentro l’asta a pompetta, che potete tranquillamente recuperare da un altro qualsiasi dispenser già in vostro possesso.

Vasi da cucina

Questi pratici barattoli possono essere utilizzati in cucina anche per conservare alimenti come sale, zucchero, caffè, pasta, riso, legumi e via dicendo, sostituendo la plastica e la carta colorata delle tradizionali confezioni con la bellezza, la trasparenza e la salubrità del vetro, che permette anche di affiancare prodotti diversi e di creare bellissime composizioni cromatiche. Per un effetto ancora più rustico, potete etichettare ogni barattolo con il nome di quello che avete posto al suo interno, magari utilizzando delle etichette un po’ vintage o realizzandole voi, scrivendole in un bel corsivo.

Comodi contenitori multiuso

Bastano un paio di fascette metalliche, il numero desiderato di barattoli Quattro Stagioni, della o delle dimensioni che desiderate, e un’assicella di legno, per creare un comodo porta oggetti da fissare ad esempio alla parete del bagno, nella cameretta dei bambini, nello sgabuzzino o nell’area home office, per mettervi dentro piccoli oggetti e contribuire così a mantenere la casa sempre ordinata, senza mai perdere di vista niente.

Lampade ad olio

Le lampade ad olio sono decisamente più efficienti, in termini di costi, delle candele, sono riutilizzabili più e più volte e durano più a lungo. Per trasformare i barattoli Quattro Stagioni in bellissime e rusticissime lampade ad olio dovete solo procurarvi oli ed essenze profumate, creare un buco nel coperchio con un trapano e infilarvi la miccia, avendo cura di creare un foro abbastanza stretto di modo che la miccia non vi cada dentro: et voilà, ecco una bellissima lampada ad olio.

Vaso per fiori

Si tratta forse dell’utilizzo più semplice e immediato per un barattolo vuoto, quello di trasformarlo in un vaso per fiori, con la possibilità di lasciarlo al naturale o di dipingere la parte esterna del colore che si desidera; questi barattoli, ad esempio, stanno molto bene se dipinti di argento o di oro. Per un look ancora più rustico, si possono applicare delle fascette in alluminio alla parte esterna, e addirittura utilizzarle per fissare i vasetti a un sostegno di legno, creando una composizione da appendere alla parete con il numero di vasi che si desidera.

You might also like

Lifestyle

9 idee per riciclare creativamente vecchie t-shirt

La classica t-shirt è uno degli indumenti più utilizzati nella vita quotidiana, e di conseguenza l’indumento più soggetto all’usura. Ma quando la maglietta è proprio da buttare, nel senso che non è più possibile indossarla per evidenti motivi, neanche per andare in palestra, aspettate a destinarla alla spazzatura: potrebbe tornarvi utile qualora vi vogliate cimentare con un po’ di riciclo creativo. Ecco allora qualche idea per dare nuova vita alle vecchie magliette, in modo originale e anche divertente.

SLIDEBAR

Riciclo creativo: come riciclare una camicia

Quando si parla di atteggiamenti eco solidali non si intendono unicamente pratiche costose ed impegnative, ci si riferisce anche, e in special modo, a tutti quei comportamenti quotidiani ed abitudinari che caratterizzano il nostro stile di vita; primo fra tutti il non sprecare nulla. Evitare gli sprechi significa rispettare il nostro ambiente decidendo di non sovra-sfruttarlo, causando  gravissimi danni al Pianeta. Per non sprecare è possibile, ad esempio, riciclare tutti quegli oggetti e materiali che possono avere una seconda funzione; scopriamo come riciclare le camicie.

SLIDEBAR

Vetro: come riciclarlo correttamente

L’impatto ambientale dei rifiuti domestici può e deve essere diminuito; tra i vari materiali che entrano quotidianamente nel laborioso sistema di smaltimento, il vetro è senza dubbio quello che si può riciclare più facilmente. Vediamo nel dettaglio quali regole seguire e quali errori evitare al fine di assumere un idoneo comportamento ecologico in merito al riciclo del vetro.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply