Come risparmiare energia dentro casa

Come risparmiare energia dentro casa

Risparmiare e produrre energia in modo intelligente dentro casa si può, basta solo adottare i giusti accorgimenti, nel nome non solo del risparmio economico che ne può naturalmente conseguire, ma anche per produrre, il più possibile, energia pulita. In alcuni casi si tratta semplicemente di adottare delle piccole abitudini o di modificare alcuni comportamenti, mentre in altri di veri e propri cambiamenti che implicano l’installazione delle strutture adeguate.

La casa è il luogo ideale per mettere in pratica uno stile di vita più sostenibile per tutti, perché è proprio tra le mura domestiche che si spende molta energia, per produrre il riscaldamento necessario e per il funzionamento degli elettrodomestici. Ecco allora cosa potete fare voi, nel nome dell’ambiente e di un sistema energetico più sostenibile per tutti.

  • Pannelli fotovoltaici

Si tratta di particolari pannelli, che vengono installati solitamente sul tetto della casa, in grado di produrre energia elettrica convertendo quella proveniente dal sole. Il pannello fotovoltaico è un generatore di corrente, insomma, in grado di funzionare grazie all’energia, pulita, del sole.

  • Pannello solare termico

Non va confuso con il pannello solare, o fotovoltaico, anche se il meccanismo di funzionamento è simile. Questo pannello utilizza l’energia proveniente dal sole, ma è in grado di convertirla in energia termica per la produzione di acqua calda, riscaldamento e, a volte, anche di energia elettrica.

  • Sistemi di raccolta per l’acqua piovana

Può sembrare, questo, un metodo piuttosto antico, eppure, se ragioniamo in termini di risparmio energetico, è più attuale che mai. È un sistema che potete facilmente realizzare voi stessi, con un semplice secchio posto sotto il canale di scolo. L’acqua ricavata potrà così essere utilizzata per molteplici scopi, come l’irrigazione delle piante o del giardino.

  • Pannelli isolanti per l’interno della casa

Dentro l’abitazione, molta dell’energia prodotta viene sprecata a causa dello scarso isolamento dell’ambiente. Con un sistema di pannelli isolanti potrete garantire, in inverno, che il calore prodotto dal riscaldamento non si disperda e, in estate, che l’aria fresca prodotta dal climatizzatore non fuoriesca all’esterno, facendovi consumare più energia del necessario.

  • Installazione di un monitor di energia

Il monitor di energia è un dispositivo di piccole dimensioni, e di costo contenuto, che è in grado di informarvi costantemente sul livello di energia che la vostra casa sta consumando. Per metterlo in funzione sarà sufficiente collegarlo al cavo di alimentazione.

Attraverso questi sistemi è possibile controllare i consumi in un modo molto più intelligente e, soprattutto, limitare le emissioni di anidride carbonica nell’ambiente, vera piaga che minaccia il futuro del pianeta intero.

Inoltre, se tutte le economie familiari adottassero, anche in minima parte, questi piccoli ma fondamentali accorgimenti, tutti noi potremmo beneficiare di un serio guadagno, non solo in termini di benessere, ma anche economico.

You might also like

Risparmio Energetico

Dispositivo a energia cinetica per ricaricare il cellulare

Un dispositivo a forma di lampadina, dal design originale e simpatico, decisamente utile nella vita quotidiana. Permette infatti di ricaricare cellulari o dispositivi elettronici con il solo inserimento dell’apposito cavo e con il semplice movimento del bulbo superiore della lampadina, che produce attraverso la forza cinetica il movimento necessario al funzionamento.

Risparmio Energetico

Le 5 fonti di energia rinnovabile più insolite e bizzarre

Pensavate che le energie rinnovabili fossero solo gli elementi atmosferici come il vento, il sole o lo scorrere dell’acqua? Sbagliato. Ecco cinque incredibilmente bizzarre proposte per riciclare energia proveniente da insolite fonti per renderla… rinnovabile!

Casa e Giardino

Come risparmiare energia utilizzando il frigorifero

Il frigorifero è forse l’elettrodomestico utilizzato più frequentemente dentro casa. È praticamente impossibile tenere il conto di quante volte, per reale necessità e non, lo apriamo durante l’arco di un’intera giornata. Che dire poi di come lo riempiamo e di quanto stiamo effettivamente attenti all’impianto di refrigerazione? Ebbene, questi sono solo alcuni degli importanti accorgimenti che dovremmo mettere in pratica per risparmiare più energia possibile propria dall’utilizzo di questo elettrodomestico. Ecco allora qualche prezioso consiglio.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply