Come riciclare i pezzi di sapone

Come riciclare i pezzi di sapone

Quasi sempre dopo alcuni giorni di utilizzo le classiche saponette che si usano per l’igiene personale piuttosto che per lavare il bucato o pretrattare le macchie si consumano, rompendosi in più parti e diventando scomode se non impossibili da utilizzare.

Dato che questo accade, ovviamente, prima che il prodotto acquistato sia terminato è assolutamente intelligente pensare di non sprecare tutte quelle porzioni di saponette che si rompono ma di riutilizzarle, contribuendo attivamente alla salvaguardia dell’ambiente attraverso un semplice e funzionale atteggiamento ecologico.

Vediamo, quindi, come fare passo dopo passo per riciclare le nostre saponette.

Di cosa abbiamo bisogno

  • Avanzi di sapone
  • Un forno a microonde
  • Un coltello
  • Un piatto di carta
  • Un bicchiere di polistirolo o di un altro materiale che posso essere posto nel microonde

Fase 1

Raccogliete tutti i pezzi da sapone che avete avanzato, non importa se di colorazioni e profumazioni differenti, tagliateli a piccoli pezzetti il più possibile uguali tra loro e metteteli insieme nel piatto di carta.

Fase 2

Dopo aver sminuzzato i pezzi di sapone, inseriteli nel bicchiere di polistirolo o nel contenitore che avete selezionate per il microonde, aggiungete dell’acqua avendo cura che copra completamente tutti i pezzetti di sapone.

Fase 3

Inserite il contenitore nel forno a microonde, mettendolo sopra ad un tovagliolo o a qualcosa che possa raccogliere eventuali fuoriuscire durante il passaggio di trasformazione in fase liquida.

Fase 4

Lasciate il sapone nel microonde per circa 30 secondi, avendo però cura di non allontanarvi ma di osservare ciò che accade e spegnere repentinamente il forno qualora il sapone vada in ebollizione e fuoriesca dal contenitore.

Fase 5

Togliete il bicchiere dal forno e lasciatelo a riposare da qualche parte; potete utilizzare questo breve lasso di tempo per trovare un oggetto che abbia un diametro leggermente inferiore a quello del contenitore che avete utilizzato e, avendo cura di metterlo in un sacchetto da frigorifero, utilizzatelo come fosse una specie di pestello per rendere il sapone ancora più denso ed eliminare eventuali bolle d’aria.

Se possibile, aggiungere essenze o oli profumati per realizzare saponette della fragranza che preferite, specialmente se andrete a riciclare pezzi di sapone neutro o comunque poco profumato.

You might also like

Lifestyle

Tavolino realizzato con vecchi bancali

Tra i mille oggetti che si prestano molto bene al riciclo creativo c’è il pallet, un materiale molto versatile che si può declinare in vari modi. Ecco come fare, per esempio, a trasformarlo in un bellissimo tavolino da caffè originale e personalizzato. Il progetto è piuttosto semplice da realizzare, a costo quasi zero, ed è perfetto se volete cimentarvi con la costruzione di piccoli arredi per abbellire la casa.

Riciclo

25 idee creative per riutilizzare i vostri jeans

La pratica del riciclaggio è oggi alla base di un comportamento eco-solidale; anziché gettare nella spazzatura tutti quei vecchi oggetti che non si utilizzano più, rivisitarli attraverso piccoli lavoretti di fai da te e dargli una nuova vita è un maniera assolutamente intelligente per evitare di aggravare il problema dello smaltimento dei rifiuti e, allo stesso tempo, creare qualcosa di utile. Vediamo com’è possibile riciclare i vecchi jeans in modo creativo ed originale.

Riciclo

Vetro: come riciclarlo correttamente

L’impatto ambientale dei rifiuti domestici può e deve essere diminuito; tra i vari materiali che entrano quotidianamente nel laborioso sistema di smaltimento, il vetro è senza dubbio quello che si può riciclare più facilmente. Vediamo nel dettaglio quali regole seguire e quali errori evitare al fine di assumere un idoneo comportamento ecologico in merito al riciclo del vetro.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply