Come riciclare gli scarti delle candele

Come riciclare gli scarti delle candele

Chiunque abbia l’abitudine di acquistare le candele, per creare atmosfera piuttosto che per profumare le stanze di casa, e tutti coloro che le realizzano attraverso il fai da te, si ritrovano ad avere molti avanzi di cera che solitamente finiscono nella spazzatura.

Un ottima idea ecologica per evitare di gettare via gli scarti della cera è quella di riciclarli, attraverso una semplice operazione che richiede poco tempo e nessuna capacità manuale, per ottenere candele nuove senza il bisogno di investire ulteriore denaro per acquistarle; vediamo come fare.

Cosa serve:

  • Scarti di cera
  • Pinzette, bastoncini o una forchetta
  • Un filtro
  • Una pentola per la fusione della cera
  • Contenitori per versare la cera
  • Stampi per creare candele nuove

1. Per prima cosa è necessario separare gli scarti di cera dividendo quelli inodore da quelli profumati e quelli bianchi da quelli colorati.

2. Rimuovete, dove possibile, gli stoppini ancora utilizzabili ed eliminate i pezzi bruciati e le eventuali etichette.

3. Spazzolate o grattate via le porzioni di cera sporche, semplicemente annerite o che vi sembrano in ogni modo inutilizzabili.

4. Inserite in un pentolino tutti i pezzetti di cera che avete recuperato e fateli fondere a fiamma bassa.

5. Una volta che la cera sarà completamente sciolta rimuovete le parti di stoppini ancora presenti con l’ausilio di un bastoncino, di una pinzetta o di una forchetta.

6. Nel caso siano rimasti alcuni detriti nella cera sciolta ripulitala filtrandola con un setaccio o un altro genere di filtro.

7. Una volta che la cera sarà pulita, versatela in un contenitore e procedete alla realizzazione di una nuova candela seguendo il metodo che conoscete.

Altri suggerimenti per un lavoro a regola d’arte:

1. Nel caso decidiate di mescolare gli scarti colorati o quelli profumati tra loro, sappiate che solitamente più colori insieme generano una sorta di marrone e più profumazioni possono creare un’ottima fragranza o un pessimo profumo.

2. Le candele che si acquistano possono essere realizzate con differenti tipologie di cera impossibili da riconoscere a vista; per questo la soluzione migliore in fase di riciclo potrebbe essere quella di fondere insieme solo gli scarti di candele uguali, ovvero quelli recuperati dalle candele che avete comprato in stock o che avete creato da voi utilizzando gli stessi componenti.

3. Con gli scarti di cera colorata o profumata mischiati insieme è possibile fare le candele a torcia, quelle alla citronella, o utilizzare la cera per fare esperimenti con nuove forme o nuove tecniche di colata.

4. Può essere una buona idea provare a mescolare gli scarti di cera profumata scegliendo di mettere insieme le tipologie di profumazioni simili, ad esempio gli agrumi, le fragranze floreali e quelle speziate; così facendo sarà più probabile trovare una combinazione gradevole.

You might also like

SLIDEBAR

10 idee per riciclare tazze, tazzine e teiere

Le idee creative attraverso le quali è possibile trasformare gli oggetti vecchi o rotti in qualcosa di nuovo, che sarà utile o decorativo, piuttosto che entrambe le cose, non finiscono mai. In questo post vi mostreremo tanti modi per riciclare tazze, tazzine e teiere; contribuendo così attivamente alla salvaguardia dell’ambiente e al contempo avendo la possibilità di realizzare fantastici elementi decorativi, per la casa o per il giardino, con cui stupire e creare atmosfere davvero suggestive.

Riciclo

Come vivere il Natale in maniera eco solidale

Per un Natale all’insegna dell’ecologia ci sono molte idee creative che possono risultare altamente decorative; si tratta di un ottimo modo per trasformare quella che è ormai una delle feste più consumiste che esistono in un momento dal significato opposto. Scopriamo come è possibile rispettare l’ambiente con le decorazioni eco-sostenibili e i giusti atteggiamenti eco-solidali.

Riciclo

Riciclare le confezioni delle uova: 6 idee creative

Riciclo creativo a impatto zero con le confezioni delle uova. Prima di gettarle nella spazzatura, quindi, guardate quante idee semplici e creative potete realizzare per riutilizzarle in modo utile e nel nome dell’ambiente. Sono tutti progetti molto semplici, che potete mettere in pratica in qualsiasi momento e a costo zero.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply