Come realizzare uno specchio decorativo riciclando i cartoni delle uova

Come realizzare uno specchio decorativo riciclando i cartoni delle uova

Come tutti sappiamo, le uova che si acquistano nei supermercati o nei negozi di alimentari, ma molto spesso anche quelle comprate presso contadini e aziende agricole, vengono imballate utilizzando i classici contenitori in cartone provvisti di coperchio.

Ebbene, questi cartoni possono essere riciclati in diversi modi per creare originali elementi d’arredo, personalissimi cadeau o semplici ma accattivanti decorazioni per le feste.

Decidere di riutilizzare almeno una parte degli imballaggi che ognuno di noi si ritrova ad avere in casa ogni volta che fa la spesa, significa dare un contributo importante e doveroso all’ecosistema, limitando la quantità di scarti destinati allo smaltimento.

Il sistema di smaltimento dei rifiuti è un processo molto costoso che, purtroppo e per ovvie ragioni, è sovraccarico se non ai limiti del suo potenziale; la società nella quale viviamo per troppo tempo non ha riposto la giusta attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, producendo una quantità enorme di rifiuti inutili, difficili da smaltire e, in molti casi, altamente dannosi per l’ambiente.

Ognuno di noi nel quotidiano può fare qualcosa di concreto per alleggerire il processo di smaltimento dei rifiuti, in primis limitando ove possibile l’acquisto di prodotti confezionati, in secondo luogo imparando a riciclare, riutilizzando proprio tutti quei materiali con cui vengono imballati i vari oggetti e prodotti alimentari.

Tra i tanti progetti di fai da te con cui si possono riciclare i cartoni delle uova, uno tra i più suggestivi e al contempo semplici da realizzare è quello di creare uno specchio decorativo, trasformando le sezioni di questi contenitori in bellissimi fiori.

Cosa serve

  • Cartoni delle uova (5 da 12 pezzi per uno specchio di piccole dimensioni, 12 da 12 pz per uno grande)
  • Colla e pistola per colla a caldo
  • Uno specchio privo di telaio
  • Un cartoncino rigido o un pannello di legno sottile (3mm)
  • Un pennarello a punta fine
  • Forbici o seghetto
  • Trapano (nel caso vogliate appendere lo specchio a parete)
  • Vernice acrilica spray

Come fare

Eseguire un piccolo taglio in ogni angolo delle varie sezioni del cartone, come nell’immagine, tagliando poi ogni segmento a forma di petalo.

Ripetere l’operazione realizzando petali leggermente più piccoli in modo da creare lo strato più interno della rosa, e altri ancora più piccoli per il centro del fiore.

Unire i tre strati con la colla a caldo formando il numero di fiori necessario a ricoprire il perimetro dello specchio (una fila unica o doppia a seconda dei gusti e delle dimensioni dello specchio).

Applicare una mano di vernice spray del colore che preferite alle rose, è possibile anche mixare due o più tonalità differenti a seconda dei gusti o della zona della casa nella quale inserirete lo specchio.

Lasciare asciugare completamente il colore.

Posizionare lo specchio al centro del pannello prendendo le misure partendo dagli angoli; tracciare il perimetro dello specchio e ritagliare (nel caso del cartoncino) oppure segare (se avete optato per il pannello di legno).

Praticare i fori per appendere lo specchio, come nell’immagine.

Verniciare con vernice nera la zona attorno allo specchio e lasciare asciugare.

Incollare lo specchio all’interno della sagoma prima disegnata e fare asciugare la colla.

Partendo da uno dei 4 angoli, iniziare ad applicare le rose e una volta terminato lasciate asciugare completamente.

You might also like

Riciclo

Riciclo creativo: come trasformare gli shopper di carta in una ghirlanda decorativa

Fortunatamente da diversi anni il numero di shopper di plastica è stato fortemente ridotto grazie alle normative previste per gli esercizi commerciali che, ad oggi, sono tenuti a fornire ai clienti sacchetti biodegradabili, piuttosto che buste di carta. Anche la carta però va riciclata e, insieme alla civile abitudine di inserirla nei bidoni delle raccolta differenziata ad essa destinati anziché in quelli della spazzatura indifferenziata, un prezioso contributo alla salvaguardia dell’ambiente è quello di riutilizzarla; scopriamo uno dei tanti modi per farlo.

Riciclo

12 idee fai da te per realizzare fantastici lampadari

Solitamente per la creazione fai da te di originali elementi d’arredo, piuttosto che di oggetti funzionali di varia natura, si parte dal materiale da riciclare e si cerca di scoprire ogni suo possibile riutilizzo; è però possibile agire al contrario, ovvero decidere di creare un particolare oggetto e cercare materiali ed elementi di recupero che si possano prestare alla sua realizzazione. In questo post vi mostreremo diversi modi con cui realizzare lampade e lampadari riciclando svariati oggetti.

Riciclo

Il processo del riciclo della plastica: come funziona e le sue potenzialità

Mentre la necessità di prodotti in plastica continua a crescere nel mondo industrializzato, fortunatamente crescono anche i requisiti per il riciclo dei prodotti in plastica, il materiale attualmente più utilizzato al mondo, in particolar modo nell’industria alimentare (ma non solo!).

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply