Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Le vecchie cinture o cinghie di cuoio vengono spesso utilizzate per la realizzazione di progetti fai da te per la casa, ad esempio per creare lampade, mensole e via dicendo. In questo caso, è stata utilizzata per creare un terrario per accogliere una Tillanzia da appendere al soffitto, anche se si può utilizzare anche come vaso per piante o portacandele, o addirittura un piccolo acquario. Ma vediamo come realizzare questa idea.

Cosa serve

  • Il vaso in vetro che si desidera utilizzare;
  • Due cinture di cuoio non troppo spesse;
  • Uno strumento appuntito per praticare fori nel cuoio (anche una forbice potrebbe andar bene);
  • Forbici;
  • Un virgulto di Tillanzia;
  • Della colla forte o dello scotch biadesivo a buona tenuta;
  • Sassolini per decorare il terrario;
  • Muschio (opzionale).

Procedimento

La prima cosa da fare è pulire bene il vaso da qualsiasi residuo di colla o carta dell’etichetta, per poi passare alla preparazione dell’interno del vaso: trattandosi di un terrario che dovrà accogliere una Tillanzia, una pianta che non ha radici che necessitano di vivere sottoterra e che assorbe il suo nutrimento direttamente dall’umidità dell’aria, teoricamente all’interno del vaso potrebbe non esserci nient’altro, anche se andremo comunque ad aggiungere sei sassolini e magari un po’ di muschio per riempirlo e per farlo sembrare più pieno.

Una volta preparato il vaso bisogna procedere a “legarlo” con le cinture: una dovrà passare attorno al collo del vaso, e una lo abbraccerà in verticale, come una staffa sulla quale il vaso si va ad appoggiare: da qui, la necessità di praticare degli altri fori nella cintura alla misura giusta, per poi poter stringere la fibbia.

Ovviamente, è meglio provvedere a fissare prima la parte verticale, per poi fissarla al collo del vaso con la seconda cintura; ovviamente, per una maggiore stabilità del tutto è bene passare un filo di colla o di scotch biadesivo sotto la cintura a contatto con il vetro, per fare in modo che rimangano sempre belle aderenti alle pareti del vaso.

Poche mosse, e il gioco è fatto: ora non vi resta che appendere la vostra creazione dove più vi piace, scegliendo, per questo tipo di pianta, un luogo fresco e luminoso.

You might also like

SLIDEBAR

10 idee per realizzare un tavolo riutilizzando vecchi oggetti e materiali di recupero

È quasi incredibile quanto semplice possa essere realizzare elementi d’arredo belli e funzionali attraverso il riutilizzo; un vecchio barile, un’altalena, un bancale, alcune assi di legno di recupero, questi e molti altri oggetti possono facilmente trasformarsi in un fantastico e nuovissimo tavolo dall’aspetto decisamente originale. Vediamo alcune idee creative da cui trarre spunto per costruire attraverso il fai da te un tavolo o un tavolino da caffè con cui arredare con stile la nostra abitazione.

Riciclo

Come riciclare il cartone

Tra i moltissimi materiali di scarto che possono essere riciclati, il cartone è uno dei più semplici da introdurre nel sistema di smaltimento, inoltre si tratta di un materiale molto popolare e di uso decisamente comune. Scopriamo quindi insieme cosa c’è da sapere sul riciclo del cartone.

Riciclo

10 modi creativi per riutilizzare le vecchie cravatte

La cravatta è l’accessorio formale per eccellenza. È piccola, occupa poco spazio e spesso si pensa che, una volta diventata fuori moda o troppo usurata, la soluzione migliore sia gettarla via. E invece no, anche la cravatta può essere riciclata e riutilizzata. Quindi, bando allo spreco e guardate cosa potete realizzare con le vecchie cravatte!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply