Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Le vecchie cinture o cinghie di cuoio vengono spesso utilizzate per la realizzazione di progetti fai da te per la casa, ad esempio per creare lampade, mensole e via dicendo. In questo caso, è stata utilizzata per creare un terrario per accogliere una Tillanzia da appendere al soffitto, anche se si può utilizzare anche come vaso per piante o portacandele, o addirittura un piccolo acquario. Ma vediamo come realizzare questa idea.

Cosa serve

  • Il vaso in vetro che si desidera utilizzare;
  • Due cinture di cuoio non troppo spesse;
  • Uno strumento appuntito per praticare fori nel cuoio (anche una forbice potrebbe andar bene);
  • Forbici;
  • Un virgulto di Tillanzia;
  • Della colla forte o dello scotch biadesivo a buona tenuta;
  • Sassolini per decorare il terrario;
  • Muschio (opzionale).

Procedimento

La prima cosa da fare è pulire bene il vaso da qualsiasi residuo di colla o carta dell’etichetta, per poi passare alla preparazione dell’interno del vaso: trattandosi di un terrario che dovrà accogliere una Tillanzia, una pianta che non ha radici che necessitano di vivere sottoterra e che assorbe il suo nutrimento direttamente dall’umidità dell’aria, teoricamente all’interno del vaso potrebbe non esserci nient’altro, anche se andremo comunque ad aggiungere sei sassolini e magari un po’ di muschio per riempirlo e per farlo sembrare più pieno.

Una volta preparato il vaso bisogna procedere a “legarlo” con le cinture: una dovrà passare attorno al collo del vaso, e una lo abbraccerà in verticale, come una staffa sulla quale il vaso si va ad appoggiare: da qui, la necessità di praticare degli altri fori nella cintura alla misura giusta, per poi poter stringere la fibbia.

Ovviamente, è meglio provvedere a fissare prima la parte verticale, per poi fissarla al collo del vaso con la seconda cintura; ovviamente, per una maggiore stabilità del tutto è bene passare un filo di colla o di scotch biadesivo sotto la cintura a contatto con il vetro, per fare in modo che rimangano sempre belle aderenti alle pareti del vaso.

Poche mosse, e il gioco è fatto: ora non vi resta che appendere la vostra creazione dove più vi piace, scegliendo, per questo tipo di pianta, un luogo fresco e luminoso.

You might also like

Ambiente

Alcuni imballaggi alimentari di plastica sono nocivi alla salute e fanno ingrassare

Se ciò che ci offre la natura soltanto in rari casi può farci male, le creazioni dell’uomo in troppe occasioni nascondono qualcosa di nocivo per la nostra salute; specialmente se pensiamo ai prodotti alimentari e, come stiamo per scoprire, alle confezioni all’interno delle quali vengono venduti. Stiamo parlando della presenza di sostanze tossiche nella plastica, materiale con cui sono realizzati la maggior parte degli imballaggi alimentari.

News

Targa e bollo anche per le biciclette? Un emendamento contro la mobilità sostenibile

I gravi problemi ambientali legati all’inquinamento hanno portato le più grandi città del nostro Paese a soluzioni, purtroppo quasi esclusivamente palliative, come il blocco del traffico, piuttosto che la circolazione con targhe alterne. Ovviamente i danni causati dalle emissioni nocive delle auto possono essere attenuati unicamente lasciando i mezzi nel garage e circolando in maniera alternativa. A tutti coloro che optano per mezzi di trasporto ecologici, quali le biciclette, va riconosciuto il grande merito di possedere una reale coscienza ambientalista; sembra però che un emendamento anti-bici stia per minare tale ammirevole comportamento.

SLIDEBAR

Buone notizie: alcuni alimenti sono più nutrienti se fritti!

Recenti ricerche avrebbero dimostrato che saltare o addirittura friggere alcuni alimenti in olio extra vergine di oliva potrebbe avere benefici maggiori, a livello nutrizionale, rispetto a cotture più sane, come quella al vapore o in acqua bollente.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply