Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Come realizzare un terrario pensile con due cinture

Le vecchie cinture o cinghie di cuoio vengono spesso utilizzate per la realizzazione di progetti fai da te per la casa, ad esempio per creare lampade, mensole e via dicendo. In questo caso, è stata utilizzata per creare un terrario per accogliere una Tillanzia da appendere al soffitto, anche se si può utilizzare anche come vaso per piante o portacandele, o addirittura un piccolo acquario. Ma vediamo come realizzare questa idea.

Cosa serve

  • Il vaso in vetro che si desidera utilizzare;
  • Due cinture di cuoio non troppo spesse;
  • Uno strumento appuntito per praticare fori nel cuoio (anche una forbice potrebbe andar bene);
  • Forbici;
  • Un virgulto di Tillanzia;
  • Della colla forte o dello scotch biadesivo a buona tenuta;
  • Sassolini per decorare il terrario;
  • Muschio (opzionale).

Procedimento

La prima cosa da fare è pulire bene il vaso da qualsiasi residuo di colla o carta dell’etichetta, per poi passare alla preparazione dell’interno del vaso: trattandosi di un terrario che dovrà accogliere una Tillanzia, una pianta che non ha radici che necessitano di vivere sottoterra e che assorbe il suo nutrimento direttamente dall’umidità dell’aria, teoricamente all’interno del vaso potrebbe non esserci nient’altro, anche se andremo comunque ad aggiungere sei sassolini e magari un po’ di muschio per riempirlo e per farlo sembrare più pieno.

Una volta preparato il vaso bisogna procedere a “legarlo” con le cinture: una dovrà passare attorno al collo del vaso, e una lo abbraccerà in verticale, come una staffa sulla quale il vaso si va ad appoggiare: da qui, la necessità di praticare degli altri fori nella cintura alla misura giusta, per poi poter stringere la fibbia.

Ovviamente, è meglio provvedere a fissare prima la parte verticale, per poi fissarla al collo del vaso con la seconda cintura; ovviamente, per una maggiore stabilità del tutto è bene passare un filo di colla o di scotch biadesivo sotto la cintura a contatto con il vetro, per fare in modo che rimangano sempre belle aderenti alle pareti del vaso.

Poche mosse, e il gioco è fatto: ora non vi resta che appendere la vostra creazione dove più vi piace, scegliendo, per questo tipo di pianta, un luogo fresco e luminoso.

You might also like

Riciclo

Base per smartphone in versione eco

Per gli appassionati dei piccoli complementi che strizzano l’occhio all’ecologia e alla natura, ecco una serie di bellissime idee perfette per coniugare la tecnologia più avanzata con un’anima ecologica e dedita alla natura. Si tratta di una collezione di basi per smartphone in versione naturale, perfette anche per arredare l’ambiente con un tocco rustico e alternativo.

Riciclo

9 progetti fai da te davvero semplici e veloci

Il mondo del fai da te è davvero ricco di idee sempre nuove ed originali per dare vita a oggetti di grande valore estetico ed artistico; dagli elementi più semplici e banali possono essere ricavati preziosi soprammobili, piuttosto che utilissimi oggetti. Uno dei grandi vantaggi di questa pratica ecologica ed eco solidale è che esistono progetti di facile e veloce realizzazione in grado di dare risultati davvero stupendi: scopriamone alcuni.

Riciclo

Come riciclare i mappamondi 

Con internet che ci permette di navigare virtualmente in qualsiasi parte del pianeta, il mappamondo è oramai diventato un oggetto obsoleto e di facile ingombro. Quello che vi proponiamo qui di seguito è una serie di modi per riciclarli, invece che buttarli, dando loro una nuova vita.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply