Come realizzare un detersivo ecologico per il bucato

Come realizzare un detersivo ecologico per il bucato

Creare un detersivo per bucato fai da e utilizzando prodotti meno dannosi di certo da solo non sarà in grado di salvare il mondo, ma sicuramente costituisce un piccolo passo verso una coscienza più etica e orientata ai problemi ambientali, una riduzione del proprio impatto ambientale e, non per ultimo, un modo per risparmiare quantitativi ingenti di denaro.

I detergenti per bucato che si trovano in commercio, per di più, oltre a essere molto cari, possono esporre la nostra salute a rischi da non sottovalutare, in quanto per la loro composizione chimica sono spesso causa di allergie, disordini neurologici più o meno leggeri, avvelenamento e via dicendo.

In più, si tratta di prodotti dannosi per l’ambiente, in quanto inquinano le acque con i loro componenti chimici. Per questo, il modo migliore per creare detergenti buoni per il bucato, per la persona e per l’ambiente è quello di realizzarseli da soli. Ecco come procedere.

Cosa serve

  • Una normalissima grattugia da cucina (di quelle quadrangolari, che sono più comode da utilizzare);
  • Dei guanti per evitare di ferirvi involontariamente le mani con la grattugia;
  • Un grosso contenitore richiudibile per riporre il detergente che avrete creato;
  • Una tazza di bicarbonato di sodio per bucato, che svolge una funzione ammorbidente e agisce attivamente contro macchie e aloni;
  • Una tazza di borato di sodio, un minerale simile al bicarbonato di sodio, con l’unica differenza che ha un livello di PH più alto e viene utilizzato pere sue proprietà disinfettanti, antifungine e antibatteriche naturali; oltre a questo, è in grado di dissolvere lo sporco e di rimuovere odori indesiderati dai vestiti.
  • Diverse barrette di sapone di Marsiglia.

Come procedere

Grattate le barrette di sapone di Marsiglia il più finemente possibile, aggiungete il borato di sodio e il bicarbonato di sodio in parti uguali e mischiate bene, avendo poi cura di dare un’ulteriore mischiata ogni volta prima di utilizzarlo, in quanto le scaglie di sapone, più pesanti dei bicarbonati, si andranno a depositare sul fondo del contenitore.

Il detergente ecologico così ottenuto si può utilizzare come un qualsiasi detergente, ed è idoneo anche a lavare i capi utilizzati dai bambini o per chi soffre di pelle ipersensibile.

You might also like

Lifestyle

Moda eco-chic: 5 idee per trasformare le scarpe vecchie… in scarpe alla moda!

La moda non dorme mai e naturalmente non dormono mai nemmeno le scarpe e gli accessori fashion completano il look di ogni donna con personalità e stile. Ma in un’ottica sempre più rivolta alla salvaguardia dell’ambiente, ecco la nuova tendenza: la moda eco-chic. Vediamo come riciclare le vostre vecchie scarpe trasformandole in nuovissime calzature per look originali e modaioli.

Lifestyle

Auto ibrida e tutela dell’ambiente: come funziona e quali vantaggi offre

Se ne sente parlare sempre più spesso e oggi anche gli italiani iniziano ad orientare la propria scelta sull’auto ibrida; ma che cos’è esattamente la tecnologia ibrida? Quali sono i reali vantaggi che il suo utilizzo porterebbe all’ambiente? E ancora, quali sarebbero i benefici in termini di risparmio economico? Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sull’auto ibrida e perché sceglierla.

Ambiente

Novità ecologica: The Breath, il tessuto antismog in grado di purificare l’aria

In materia di innovazioni ecologiche sono molte le realtà che lavorano per realizzare prodotti e beni di consumo a minimo impatto ambientale; oggi, inoltre, grazie all’attività di numerose startup, italiane e non, si assiste ad una vera e propria rivoluzione con novità davvero interessanti. Tra le idee più innovative ed originali in campo ecologico, The Breath, il tessuto che purifica l’aria, rappresenta, forse, un primo e decisivo passo vero una doverosa presa di coscienza; scopriamo di cosa si tratta.   

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply