I benefici dei cereali integrali

I benefici dei cereali integrali

 

 

Con l’avvento del consumismo di massa si sono abbandonati tutti quei cibi integrali che una volta venivano comunemente consumati sulle tavole, perdendosi inoltre tutte le importanti fonti nutritive di tali alimenti. Oramai moltissimi studi suggeriscono che la sostituzione di alimenti raffinati a base di cereali con quelli integrali può svolgere un ruolo fondamentale nel proteggerci contro le malattie croniche migliorando la nostra salute.

Recenti ricerche hanno dimostrato che i cereali integrali possono:

  • Proteggere contro le malattie cardiache e ictus
  • Aiutare il controllo del peso
  • Ridurre il rischio di diabete di tipo 2
  • Migliorare la salute intestinale e la regolarità
  • Abbassare il colesterolo e la pressione sanguigna
  • Proteggere contro alcuni tipi di cancro
  • Fornire nutrienti essenziali come le fibre, acido folico, vitamina E, magnesio, vitamine B, zinco e antiossidanti.

 

Gli alimenti integrali contengono tutti e tre gli strati della grana naturale, proprio come natura vuole – la crusca che forma lo strato esterno, il germe interno e l’endosperma. Quando gli alimenti a base di cereali sono raffinati, uno o più di questi componenti naturali viene spesso rimosso. Pensate che alla farina bianca vengono rimosse sia la crusca che il germe. E ‘solo quando i tre strati del chicco sono inclusi che si ottengono tutti i vantaggi dei cereali integrali.

Molte persone rinunciano ai benefici offerti da cereali integrali in quanto non comprendono abbastanza la loro utilità nella loro dieta. Le attuali linee guida di alimentazione sana e quelle nutrizionali raccomandano che dovremmo mangiare almeno sei porzioni di grano di tutti i giorni, e che dovremmo cercare di includere il maggior numero di alimenti integrali.

Cereali per la colazione, pane e pasta a pranzo sono tutti grandi fonti di cereali integrali. La chiave per assimilarli è quella che permette di identificare quali di questi prodotti sono integrali e quali sono cereali raffinati e questo può essere fatto più facilmente leggendo l’etichetta.

Al momento di scegliere gli alimenti a base di cereali, cercate quindi le seguenti parole nella lista degli ingredienti; integrale, frumento integrale, riso integrale, orzo, avena, segale, miglio, quinoa, sorgo o triticale. Alcuni prodotti potranno dichiarare la percentuale sulla confezione che normalmente dovrebbe essere superiore al 51%.

You might also like

SLIDEBAR

Banane e biodiversità: ecco la verità sulla produzione globale

Le regole del mercato globale impongono spesso la diffusione di un unica varietà di uno specifico prodotto naturale in modo tale da avere una produzione standard, di elevate quantità e a prezzi contenuti, durante tutto l’arco dell’anno. Tale sistema può compromettere l’esistenza delle biodiversità e al tempo stesso portare all’indebolimento della tipologia selezionata; è ciò che sta accadendo alle banane comuni, quelle che troviamo da sempre negli scaffali di negozi e supermercati, che sembrano in serio pericolo. 

Salute e Benessere

11 rimedi naturali per curare le punture di zanzara

Poche cose sono più fastidiose della puntura di una zanzara, e purtroppo quasi tutti noi ci troviamo, proprio in questo periodo dell’anno (e da qualche anno a questa parte, fino ad autunno inoltrato), a dover tollerare questo fastidio. Ma per fortuna, come Madre Natura ci ha “onorato” della presenza di questi insetti ronzanti allo stesso modo ci fornisce alcuni efficaci rimedi per attenuare gli effetti delle loro pizzicate.

Salute e Benessere

I danni dell’inquinamento

Il problema dell’inquinamento è una seria questione che affligge le più grandi città del pianeta. Lo smog provoca numerosi danni alla salute delle persone, all’ambiente e alla natura e gli unici, ma fondamentali e indispensabili, accorgimenti che l’uomo può mettere i pratica sono quelli di ridurre le emissioni provocate da automobili, fabbriche e centrali elettriche, puntando su modelli più sostenibili e rispettosi dell’ambiente.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply