Alcune idee originali per riciclare le lampadine bruciate

Alcune idee originali per riciclare le lampadine bruciate

Tutti noi periodicamente ci ritroviamo a gettare nella spazzature le lampadine bruciate, senza nemmeno pensare ad un eventuale riutilizzo; questi oggetti sono molto versatili e si prestano bene alla realizzazione di bellissimi contenitori per piccole piante, piuttosto che veri e propri terrari o, semplicemente, originali soprammobili.

Decidere di riciclare le lampadine che non si possono più utilizzare significa alleggerire il sistema di smaltimento dei rifiuti e di conseguenza assumere un atteggiamento ecologico importante e doveroso.

Vediamo, allora, alcune idee da cui trarre spunto per trasformare le lampadine in bellissimi nuovi oggetti con cui decorare le stanze dell’abitazione, piuttosto che una zona del giardino, conferendo ai nostri spazi un tocco personale e un’atmosfera accattivante.

1. Graziosi vasetti

Grazie alla loro forma e al fatto che sono interamente realizzate in vetro, un materiale sempre elegante, le lampadine possono essere trasformate in bellissimi mini contenitori per piccole piantine verdi o fiorite.

Nella immagini che vedete sono stati creati piccoli vasetti da posizionare come soprammobili su una superficie piana, come ad esempio un tavolo o una mensola, ma anche da appendere al soffitto in modo da creare originali decorazioni, oppure da posizionare a parete per creare un elemento decorativo da inserire nell’arredamento.

2. Stupendi mini terrari

I piccoli terrari che si possono realizzare riutilizzando le lampadine bruciate sono davvero accattivanti; si tratta di oggetti perfetti per decorare una stanza di casa, piuttosto che la scrivania dell’ufficio.

Tra i vari allestimenti “verdi” che si possono utilizzare per arredare gli spazi di un’abitazione, i terrari sono sicuramente molto moderni e di tendenza. Questi oggetti sono in grado di creare un’atmosfera elegante e naturale.

Nel terrario potete decidere di inserire piantine d’acqua o d’aria, oppure piccole succulente, felci o muschi; dato che il terrario non è provvisto di fori per il drenaggio, è necessario preparare il terreno utilizzando materiale drenante come, ad esempio, piccole pietre o ghiaia mescolate a carbone.

Sopra allo strato drenante si dovrà collocare il terriccio, che dovrà essere adatto alla tipologia di impianto.

3. Originale centrotavola

Un’idea davvero originale è quella di trasformare alcune lampadine in graziose pere da inserire, come vedete nell’immagine, in un contenitore di vetro per creare un accattivante centrotavola.

Le lampadine andranno completamente avvolte con del filo di corda grezza o, se preferite, di corda colorata; per creare il picciolo della pera basterà incollare alla base della lampadine un piccolo legnetto.

Il risultato sarà molto moderno e assolutamente originale!

You might also like

Riciclo

Come riciclare i vecchi cellulari

Al giorno d’oggi tutti hanno un cellulare, alcuni anche più di uno, e molti di noi lo sostituiscono piuttosto frequentemente, soprattutto rispetto al passato. Ma che fine fanno i vecchi cellulari? Qual è il modo giusto per smaltirli?

Riciclo

Riciclo creativo: come riciclare una camicia

Quando si parla di atteggiamenti eco solidali non si intendono unicamente pratiche costose ed impegnative, ci si riferisce anche, e in special modo, a tutti quei comportamenti quotidiani ed abitudinari che caratterizzano il nostro stile di vita; primo fra tutti il non sprecare nulla. Evitare gli sprechi significa rispettare il nostro ambiente decidendo di non sovra-sfruttarlo, causando  gravissimi danni al Pianeta. Per non sprecare è possibile, ad esempio, riciclare tutti quegli oggetti e materiali che possono avere una seconda funzione; scopriamo come riciclare le camicie.

Riciclo

Come vivere il Natale in maniera eco solidale

Per un Natale all’insegna dell’ecologia ci sono molte idee creative che possono risultare altamente decorative; si tratta di un ottimo modo per trasformare quella che è ormai una delle feste più consumiste che esistono in un momento dal significato opposto. Scopriamo come è possibile rispettare l’ambiente con le decorazioni eco-sostenibili e i giusti atteggiamenti eco-solidali.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply