8 deliziose ricette per riciclare il pandoro avanzato

8 deliziose ricette per riciclare il pandoro avanzato

Le festività natalizie sono terminate già da alcune settimane, abbiamo riposto addobbi e decorazioni e molti di noi stanno curando l’alimentazione dopo abbondantissimi pranzi e cenoni, eppure nelle nostre cucine sono ancora in bellavista panettoni e pandori.

Se avete in casa dei pandori avanzati, perché ve ne hanno regalati troppi o semplicemente perché non li avete consumati tutti, potete pensare di regalarli a qualche associazione benefica piuttosto che alla parrocchia oppure, per evitare di arrivare alla scadenza del dolci e doverli poi buttare via, potete decidere di riutilizzarli per preparare qualche gustosa ricetta.

1. Muffin

 Riducete in farina una porzione di pandoro tostato. Mescolate in un recipiente: uova, latte, cannella, olio di semi e buccia di arancia.

In un altro recipiente mescolate la farina di pandoro insieme a quella integrale di farro e al lievito. Unite il composto umido alle polveri e dividete l’impasto negli stampini.

Mettete in forno a 180 °C per 15 minuti e spolverate ogni muffin con zucchero a velo.

2. Mini tartufi al cioccolato

Versate del latte in una ciotola e immergetevi il pandoro, strizzatelo al meglio e aggiungete arancia candita, farina di nocciole e, a piacere, qualche goccia di rum e date forma alle palline.

Fate riposare in frigo. Passate le palline nel cioccolato fuso e ricopritele con mandorle, pistacchi o granella di nocciole.

3. Tortini di mele

Usate gli stampini dei muffin, imburrateli e adagiate una fettina di pandoro sul fondo.

Spruzzate un po’ di rum sul pandoro e disponetevi sopra dei cubetti di mela, uvetta, pinoli e cannella.

Montate zucchero e uova, unendovi latte e semi di vaniglia. Versate il composto negli stampi e infornate per mezz’ora a 175 °C.

4. Pudding

Ammollate dell’uvetta in liquore all’arancia e mettetela sul fondo di uno stampo.

Appoggiatevi sopra alcune fettine di pandoro tagliate e triangolo e spalmatevi la crema inglese. Mettete nel forno a bagnomaria finché la superficie non sarà dorata.

Spennellate con marmellata di arance diluita con acqua e spolverate con zucchero a velo.

5. Mini soufflé

Lasciate in infusione cannella, chiodi di garofano e anice stellato nel latte e utilizzatelo per preparare una crema aggiungendo zucchero e frumina.

Aggiungete alla crema: scorze di agrumi candite e pandoro sbriciolato. Unite tuorli e chiare montate a neve con lo zucchero e imburrate alcuni stampini da soufflé, poi copriteli di zuccheri e riempiteli fino a ¾ con la crema.

Infornate per 25 minuti a 175 °C per 25 minuti.

6. Cassata di pandoro

Preparate la crema con: ricotta di pecora, zucchero, canditi di arancia e scaglie di cioccolato. Coprite il fondo e il bordo di uno stampo con fette di pandoro tagliate tutte uguali con uno spessore di 1 cm.

Inzuppate con maraschino e farcite con la crema. Chiudete la cassata con altre fette di pandoro e riponete in frigo per alcune ore.

Dopo aver capovolto il dolce, spalmate la sua superficie con glassa di zucchero e decorate con frutta candita.

7. Zuppa inglese di pandoro

 Preparate della crema pasticcera e dividetela in due parti; in una fate sciogliere del cioccolato e nell’altra aggiungete noccioline tostate.

Coprite il fondo di un contenitore concavo con del pandoro, spruzzate con Alkermes e versatevi metà della crema alle nocciole. Aggiungete le amarene, coprite con altro pandoro e spalmate con la crema al cioccolato.

Riponete in frigo per qualche ora, spolverate con cacao e decorate con fettine sottilissime di pandoro tostato e spolverata di zucchero a velo.

8. Budino con pandoro

Unite latte e panna con una scorza di limone e una bacca di vaniglia e fate scaldare. Montate dei tuorli con lo zucchero e una volta raggiunta la giusta densità aggiungete il latte.

Imburrate uno stampo, ricopritelo con fettine di pandoro e copritele con la miscela precedentemente preparata. Mettete nel forno per 25 minuti a 175 °C.

Togliete dal forno e lasciate stemperare, poi spolverate con zucchero a velo e decorate con frutti rossi.

You might also like

SLIDEBAR

L’arte del riutilizzo: come trasformare vecchi oggetti in magnifiche nuove fioriere

Riciclare, riutilizzare e non sprecare; queste sono le strade migliori da percorrere se si vuole assumere un comportamento eco-solidale. Decidendo di dare una nuova vita agli oggetti rotti o ormai inutilizzati che altrimenti finirebbero nella spazzatura, si decide di dare un importante contributo per la salvaguardia dell’ambiente, risparmiando denaro e potendo realizzare nuovi oggetti utili e decorativi al tempo stesso.

SLIDEBAR

La tecnologia in soccorso dell’ambiente: arriva Breading, una app contro lo spreco del pane

Nell’era del consumismo che sembra non trovar fine, gli sprechi, di qualsiasi natura siano, rappresentano di sicuro l’aspetto più vergognoso, nonché il maggiore problema a livello ambientale. Tra gli innumerevoli sprechi di risorse preziose, quello del pane, nel nostro Paese ma anche a livello mondiale, deve essere risolto partendo dalla creazione di un rete organizzativa efficace; sembra che il primo importante passo sia stato fatto grazie a Breading, una nuova applicazione eco-solidale. Scopriamo di cosa si tratta.

Cucina

14 Alimenti per una colazione sana e nutriente

Una colazione sana ma gustosa, che ci fornisca l’energia necessaria per affrontare tutti i nostri compiti quotidiani, tenendoci in forma e in salute? Basta mangiare uno o più dei 14 alimenti da tenere in considerazione per cominciare la giornata nel migliore dei modi. E buon appetito!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply