8 deliziose ricette per riciclare il pandoro avanzato

8 deliziose ricette per riciclare il pandoro avanzato

Le festività natalizie sono terminate già da alcune settimane, abbiamo riposto addobbi e decorazioni e molti di noi stanno curando l’alimentazione dopo abbondantissimi pranzi e cenoni, eppure nelle nostre cucine sono ancora in bellavista panettoni e pandori.

Se avete in casa dei pandori avanzati, perché ve ne hanno regalati troppi o semplicemente perché non li avete consumati tutti, potete pensare di regalarli a qualche associazione benefica piuttosto che alla parrocchia oppure, per evitare di arrivare alla scadenza del dolci e doverli poi buttare via, potete decidere di riutilizzarli per preparare qualche gustosa ricetta.

1. Muffin

 Riducete in farina una porzione di pandoro tostato. Mescolate in un recipiente: uova, latte, cannella, olio di semi e buccia di arancia.

In un altro recipiente mescolate la farina di pandoro insieme a quella integrale di farro e al lievito. Unite il composto umido alle polveri e dividete l’impasto negli stampini.

Mettete in forno a 180 °C per 15 minuti e spolverate ogni muffin con zucchero a velo.

2. Mini tartufi al cioccolato

Versate del latte in una ciotola e immergetevi il pandoro, strizzatelo al meglio e aggiungete arancia candita, farina di nocciole e, a piacere, qualche goccia di rum e date forma alle palline.

Fate riposare in frigo. Passate le palline nel cioccolato fuso e ricopritele con mandorle, pistacchi o granella di nocciole.

3. Tortini di mele

Usate gli stampini dei muffin, imburrateli e adagiate una fettina di pandoro sul fondo.

Spruzzate un po’ di rum sul pandoro e disponetevi sopra dei cubetti di mela, uvetta, pinoli e cannella.

Montate zucchero e uova, unendovi latte e semi di vaniglia. Versate il composto negli stampi e infornate per mezz’ora a 175 °C.

4. Pudding

Ammollate dell’uvetta in liquore all’arancia e mettetela sul fondo di uno stampo.

Appoggiatevi sopra alcune fettine di pandoro tagliate e triangolo e spalmatevi la crema inglese. Mettete nel forno a bagnomaria finché la superficie non sarà dorata.

Spennellate con marmellata di arance diluita con acqua e spolverate con zucchero a velo.

5. Mini soufflé

Lasciate in infusione cannella, chiodi di garofano e anice stellato nel latte e utilizzatelo per preparare una crema aggiungendo zucchero e frumina.

Aggiungete alla crema: scorze di agrumi candite e pandoro sbriciolato. Unite tuorli e chiare montate a neve con lo zucchero e imburrate alcuni stampini da soufflé, poi copriteli di zuccheri e riempiteli fino a ¾ con la crema.

Infornate per 25 minuti a 175 °C per 25 minuti.

6. Cassata di pandoro

Preparate la crema con: ricotta di pecora, zucchero, canditi di arancia e scaglie di cioccolato. Coprite il fondo e il bordo di uno stampo con fette di pandoro tagliate tutte uguali con uno spessore di 1 cm.

Inzuppate con maraschino e farcite con la crema. Chiudete la cassata con altre fette di pandoro e riponete in frigo per alcune ore.

Dopo aver capovolto il dolce, spalmate la sua superficie con glassa di zucchero e decorate con frutta candita.

7. Zuppa inglese di pandoro

 Preparate della crema pasticcera e dividetela in due parti; in una fate sciogliere del cioccolato e nell’altra aggiungete noccioline tostate.

Coprite il fondo di un contenitore concavo con del pandoro, spruzzate con Alkermes e versatevi metà della crema alle nocciole. Aggiungete le amarene, coprite con altro pandoro e spalmate con la crema al cioccolato.

Riponete in frigo per qualche ora, spolverate con cacao e decorate con fettine sottilissime di pandoro tostato e spolverata di zucchero a velo.

8. Budino con pandoro

Unite latte e panna con una scorza di limone e una bacca di vaniglia e fate scaldare. Montate dei tuorli con lo zucchero e una volta raggiunta la giusta densità aggiungete il latte.

Imburrate uno stampo, ricopritelo con fettine di pandoro e copritele con la miscela precedentemente preparata. Mettete nel forno per 25 minuti a 175 °C.

Togliete dal forno e lasciate stemperare, poi spolverate con zucchero a velo e decorate con frutti rossi.

You might also like

News

Inquinamento ambientale: 5 isole cancellate dall’atlante a causa dei cambiamenti climatici

I danni causati dall’inquinamento sono sempre più devastanti e in alcuni casi ormai irrimediabili; da razze animali e specie vegetali ormai per sempre estinte a causa dell’impatto ambientale dell’uomo sulla Terra, a intere isole scomparse per via dei cambiamenti climatici.

News

Targa e bollo anche per le biciclette? Un emendamento contro la mobilità sostenibile

I gravi problemi ambientali legati all’inquinamento hanno portato le più grandi città del nostro Paese a soluzioni, purtroppo quasi esclusivamente palliative, come il blocco del traffico, piuttosto che la circolazione con targhe alterne. Ovviamente i danni causati dalle emissioni nocive delle auto possono essere attenuati unicamente lasciando i mezzi nel garage e circolando in maniera alternativa. A tutti coloro che optano per mezzi di trasporto ecologici, quali le biciclette, va riconosciuto il grande merito di possedere una reale coscienza ambientalista; sembra però che un emendamento anti-bici stia per minare tale ammirevole comportamento.

SLIDEBAR

Perché non sprecare i farmaci: antibiotici inutili a causa dell’uso compulsivo

Se da un lato l’industria farmaceutica, caratterizzata da una crescente ricerca scientifica, è stata in grado di sviluppare farmaci per curare qualsiasi disturbo, dall’altro sembra che il loro abuso rappresenti ad oggi un concreto rischio per la nostra salute. Sono gli antibiotici i primi “indagati”, e di questi è stata dimostrata una pericolosa inefficacia, dovuta proprio al loro uso compulsivo.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply