7 modi per rendere la vostra cucina più ecologica

 

cucina eco

Oggi non è più possibile chiudere gli occhi davanti alla realtà; il consumismo sfrenato, le abitudini di una società sempre troppo orientata agli sprechi, stanno lasciando un segno indelebile e difficilmente sanabile nel futuro dei nostri figli.

Ognuno di noi ha il dovere di attuare il cambiamento, per quanto piccolo possa essere non soltanto è indispensabile per l’ambiente ma lo è anche in funzione del fatto che una mentalità eco-solidale deve essere traferita alle generazioni future, deve diventare la norma e non più l’eccezione.

Per questo è assolutamente importante procede per gradi, partendo da una sana ed ecologica gestione degli spazi personali, per arrivare a solidi risultati nel lungo periodo. Gli ambienti di casa, e il modo di allestirli ed utilizzarli, possono rappresentare un buon punto di partenza per andare davvero verso un cambiamento sociale.

La cucina, ad esempio, quando non si rivolge la giusta attenzione all’energia utilizzata (e spesso sprecata), e al problema dei rifiuti che si creano proprio in questa stanza, può diventare una delle fonti più dannose per l’ambiente, proprio all’interno di casa nostra.

Se state pensando ad una ristrutturazione della vostra cucina, qui troverete alcuni dei modi migliori per rendere questa stanza una zona ecologica, dove attuare piccole strategie in difesa della natura, ricavandone comunque vantaggi sia economici che estetici.

1. Usate componenti d’arrendo in legno

Recuperare mobili d’epoca in legno è un modo davvero chic e al contempo assolutamente ecologico per arredare la cucina con stile. Nuovi mobili aumentano la domanda mondiale di legno, contribuendo alla deforestazione e il riscaldamento globale; nell’ottica di salvaguardare l’ambiente un’opzione decisamente eco-friendly è quella di utilizzare legno di recupero o mobili d’epoca per arredare la vostra cucina. Non solo aggiungerete all’ambiente un tocco in stile retrò e un’atmosfera calda ed accogliente, ma aiuterete l’ecosistema utilizzando materiali riciclati.

2. Elettrodomestici ad alta efficienza energetica

Gli elettrodomestici di una cucina sono in genere i peggiori colpevoli del consumo di acqua e di energia in un’abitazione. Sostituire i vecchi frigoriferi inefficienti o la lavastoviglie con modelli a risparmio energetico vi aiuterà a salvaguardare l’ambiente e, allo stesso tempo, a risparmiare denaro.

Se la vostra cucina non è mai stata rinnovata negli anni, le probabilità che ci siano varie opzioni per abbassare i consumi optando per illuminazioni più ecologiche è davvero alta. Queste opzioni ad alta efficienza energetica vi garantiranno la stessa illuminazione ad un costo minore per voi e per l’ambiente.

3. Installate illuminazioni ad alta efficienza energetica

Se la vostra cucina non è mai stata rinnovata negli anni, le probabilità che ci siano varie opzioni per abbassare i consumi optando per illuminazioni più ecologiche è davvero alta. Queste opzioni ad alta efficienza energetica vi garantiranno la stessa illuminazione ad un costo minore per voi e per l’ambiente.

SCOPRI GLI ALTRI 4 MODI PER RENDERE LA CUCINA PIU’ ECOLOGICA >>

You might also like

Riciclo

9 lampadari creativi e fai da te nel nome del riciclo

Costruire un lampadario è un’operazione più semplice di quanto si possa immaginare e, in più, è un’attività che permette di riciclare in modo creativo materiali non più utilizzati e che, in alternativa, destineremmo alla spazzatura senza pensarci troppo. Ecco allora qualche idea per costruire un lampadario alternativo, personalizzato e a prova di riciclo creativo.

Casa e Giardino

Consigli per il giardinaggio ecologico

Il giardinaggio ecologico è uno dei migliori modi per avvicinarsi alla natura in tutto e per tutto, evitando i prodotti chimici e scegliendo rimedi, soluzioni e trucchi il più possibile naturali. Ecco qualche consiglio per iniziare.

Risparmio Energetico

Le 5 fonti di energia rinnovabile più insolite e bizzarre/2

Continuano le altre fonti di energia rinnovabile pensata per un utilizzo immediato o futuro e che forse in un giorno non troppo lontano vedremo realizzare….oppure mai!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply