5 motivi per scegliere gli abiti in tessuto naturale

5 motivi per scegliere gli abiti in tessuto naturale

Il termine biologico è, ai giorni nostri, applicato a diversi campi della vita quotidiana, anche ai vestiti. Esiste, infatti, per chi non lo sapesse ancora, la possibilità di scegliere accuratamente tessuti e indumenti composti di materiali naturali, che seguono un preciso processo di lavorazione, biologico, per l’appunto.

Per tessuto biologico s’intende, nello specifico, un indumento i cui materiali sono stati lavorati mediante un processo organico. Cotone, juta, seta e lana sono solo alcuni dei materiali più conosciuti e che meglio si adattano a un tipo di lavorazione naturale e amica dell’ambiente.

Questi tessuti, a differenza degli altri, sono privi di pesticidi, diserbanti e di tutte quelle sostanze definite dannose e poco sane per l’uomo e per l’ambiente stesso. Il prezzo degli indumenti composti di questi materiali è lievemente più alto rispetto a vestiti e tessuti realizzati con altri materiali inorganici, ma i vantaggi che questo tipo di uso comporta supera di gran lunga un prezzo lievemente maggiorato.

Ecco allora quali sono i motivi per cui vale la pena affidarsi ai tessuti naturali, con i conseguenti benefici che un cambio di rotta in questa direzione comporterebbe. Ne abbiamo individuati almeno cinque e riguardano il benessere del corpo e una maggiore sostenibilità ambientale:

1. Pelle al sicuro da agenti chimici

Gli abiti in tessuto naturale non sono aggressivi per la pelle, perché non contengono sostanze chimiche. Pesticidi, erbicidi, coloranti artificiali e sostanze aggressive, infatti, non sono presenti negli indumenti di origine organica.

2. Assenza di allergeni

Così come le sostanze chimiche, nei tessuti biologici sono assenti allergeni di vario genere e questo fa sì che i tessuti naturali siano la soluzione migliore per le pelli più delicate e per chi soffre di diversi problemi di natura dermatologica.

3. Maggiore durevolezza nel tempo

Secondo alcuni studi, è stato dimostrato che gli indumenti in tessuto organico tendono a durare di più nel tempo. La qualità e la consistenza del colore appare più stabile e questo garantisce maggiore resistenza all’usura e al deterioramento.

4. Maggiore qualità

I tessuti biologici, naturali e meno trattati sono definiti di maggiore qualità, soprattutto per quel che riguarda il cotone organico, considerato il tessuto perfetto per eccellenza. Gli indumenti naturali conservano meglio, durante gli anni, brillantezza originale e peso e si stima che riescano maggiormente a difendersi da muffe e microbi.

5. Tessuti amici dell’ambiente

Infine, non è da dimenticare che i tessuti organici sono più facilmente decomponibili rispetto a quelli che non lo sono. Di conseguenza, inquinano meno e possono essere a tutti gli effetti essere considerati amici dell’ambiente.

You might also like

Lifestyle

Orologio ecologico che funziona con l’energia delle piante

Un gadget che strapperà un applauso a tutti gli appassionati di ecologia e di riduzione dell’impatto ambientale: un orologio ecologico che sfrutta, per funzionare, l’energia e gli elettroliti prodotti da piccole piante in vaso, e non ha bisogno né di alimentazione elettrica né di batterie. Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per il pianeta?

Ambiente

Vivere green: le piccole azioni quotidiane per aiutare l’ambiente

Ormai la parola green è di gran moda ed è sulla bocca di tutti per indicare un modo alternativo e amico dell’ambiente, per vivere, consumare prodotti e comportarsi. Partiamo dalle cose più semplici: ecco alcune piccole azioni quotidiane che potete mettere in pratica per rispettare meglio l’ambiente, nell’ottica di un consumo più consapevole e improntato al risparmio.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply