14 Alimenti per una colazione sana e nutriente

14 Alimenti per una colazione sana e nutriente

La colazione, è noto da sempre, è il pasto più importante della giornata, e alimentarsi nel modo corretto appena svegli è il modo migliore per fornire all’organismo i nutrienti necessari a sostenerci fino a sera. Ecco quindi un elenco di quattordici alimenti da inserire nella propria colazione quotidiana: una serie di “superfood” che ci possono aiutare anche a perdere peso, mantenerci in forma, combattere il colesterolo, fornirci la giusta idratazione e via dicendo.

 1. Pompelmo

Se state cercando di perdere peso adottate questa buona abitudine: mangiate mezzo pompelmo a colazione, e prima di ogni pasto. Sembra, infatti, che le sue proprietà brucia grassi, idratanti e antiossidanti, insieme ai suoi effetti benefici nella regolazione dei livelli di zucchero e di insulina nel sangue, siano un’ottima combinazione per il calo ponderale. Per una colazione completa, poi, è sufficiente abbinarlo a un po’ di proteine, come uno yogurt o un uovo. Abbiate in ogni modo cura di consultare il vostro medico se state assumendo farmaci particolari, in quando il suo succo può interferire con l’azione di alcuni tipi di farmaci.

 2. Banane

Niente come una bella banana a colazione è in grado di offrirvi un buon senso di sazietà che vi accompagni fino al pranzo. Questo frutto infatti, soprattutto se ancora un po’ acerbo, è un’ottima fonte di amido, un carboidrato salutare che aiuta a incrementare il senso di sazietà. Il modo migliore per mangiare la banana a colazione è tagliata a fettine in una ciotola di avena, che le conferirà la giusta dolcezza senza dover ricorrere all’aggiunta di zucchero extra.

3. Uova

 

Una volta, e per lungo tempo, accusate di essere dannose per la salute per via del loro apporto di colesterolo, oggi le uova stanno riornando in auge in quanto ottima fonte di proteine e di nutrienti come la vitamina D, anche perché sembra che il colesterolo contenuto negli alimenti abbia meno impatto di quanto si pensi sul colesterolo presente nel sangue. E se ci si attiene nel corso della giornata a una dieta relativamente magra, le uova rappresentano per la colazione un ottimo alimento.

4. Anguria

 

 

L’anguria è un alimento perfetto per idratare il corpo al mattino, oltre ad essere un’ottima fonte di licopene, un elemento nutriente che si trova in tutta la frutta rossa e che fa bene alla vista, al cuore, e alla prevenzione dei tumori. Il suo apporto calorico molto basso, inoltre, la inserisce in quell’elenco di alimenti che apportano meno calorie di quelle che consuma il corpo per digerirli, rendendola quindi indicata nei regimi alimentari ipocalorici.

5. Semi di lino

Un paio di cucchiai di semi di lino nella tazza dei cereali o nel frullato del mattino trasformeranno la vostra colazione in una vera e propria miniera di Omega Tre e di grassi salutari per l’organismo in generale, e per il cuore in particolare. I semi di lino sono anche degli ottimi antiossidanti e dei preziosi alleati alla prevenzione del tumore al seno.

6. Mirtilli

Che siano freschi o surgelati, questi piccoli frutti sono talmente ricchi di antiossidanti che mangiarne anche solo una manciata al giorno apporta grandi miglioramenti alla memoria, alle capacità motorie, al metabolismo e alla pressione sanguigna. Rispetto ad altri frutti, hanno anche un apporto calorico molto ridotto, e si possono quindi aggiungere ai cereali del mattino senza preoccuparsi troppo della linea.

7. Fragole

Anche le fragole rientrano nella categoria dei superfood in quanto sono gustose e ricchissime di antiossidanti, di acido folico e di fibre, con un apporto calorico molto ridotto; nelle donne sono anche ottime per la salute del cuore.

8. Caffè

 

 

Contrariamente a quanto affermano molti, bere caffè sembra sia in grado di ridurre rischio di contrarre determinate malattie come il diabete e il cancro alla prostata. Alcuni ricercatori hanno anche scoperto che la combinazione di caffeina e di antiossidanti è un vero toccasana per la salute… sempre che ci si limiti a caffè nero o con poco zucchero, evitando di allungarlo con la panna o, ancora peggio, con dei superalcolici.

9. Tè

Basso in caffeina, più idratante rispetto al caffè, il tè è anche una buona fonte di sostanze antiossidanti, ideali per potenziare il sistema immunitario, chiamate catechine. E sebbene tutti i tè siano ricchi di antiossidanti, il tè verde rappresenta la scelta più salutare: ci sono ricerche che suggeriscono che berne 5 tazze al giorno può incrementare il metabolismo corporeo e aiutare a perdere peso.

10. Kiwi

Questo piccolo frutto verde è ricchissimo di vitamina C (praticamente in quantità pari a quelle dell’arancia), di potassio e di rame, e contiene più fibra rispetto alla banana, che lo rende un ottimo coadiuvante alla digestione. Dato che sono leggermente aciduli, si possono unire alle banane o alle fragole in un buon frullato.

11. Succo di Cranberry

Il nome scientifico è “ossicocco”, ma commercialmente è diffuso, anche nel nostro paese, con il nome di Cranberry: si tratta di una bacca dalle innumerevoli proprietà benefiche per la salute, tra cui la capacità di bloccare la proliferazione dei batteri e la protezione delle vie urinarie; l’acidità del succo sembra anche abbia ottimi risultati a livello di salute cardiovascolare.

12. Cereali

La scelta del cereale giusto non è sempre facile, data la grandissima quantità di prodotti presenti sul mercato, alcuni dei quali presentano purtroppo un apporto maggiore di zuccheri che di fibra. Ovviamente, quindi, per un pasto equilibrato, è sempre meglio scegliere i prodotti più semplici, basici, abbinati con del latte parzialmente scremato e una manciata di frutta fresca.

13. More e lamponi

 

Ricchissimi di fibre, vitamina C e vitamina K, questi frutti sono anche ricchi di antiossidanti che si pensa siano in grado addirittura di contrastare l’insorgimento del cancro. Sono ottimi sia nella versione fresca di stagione, ma anche, in inverno, nella versione surgelata, magari da utilizzare insieme ad altra frutta in un frullato multivitaminico.

14. Pane integrale

I carboidrati sono un grande classico della colazione, anche se la vera differenza in fatto di nutrizione la fa il tipo di carboidrato che si sceglie: è sempre meglio preferire farine integrali, più ricche di fibre e di nutrienti rispetto ai prodotti realizzati con farina bianca. Il pane integrale rappresenta quindi un’ottima base, da arricchire non con burro e marmellata, ma piuttosto con dell’uovo o del burro di mandorla.

You might also like

Ambiente

Abiti e accessori sotto accusa: sono inquinati e nocivi per la salute!

Sono sempre più numerose le notizie riguardanti la pericolosità di prodotti commerciali di qualsiasi categoria; dagli alimentari agli oggetti di uso comune, la qualità di ciò che acquistiamo è sempre più spesso messa sotto accusa poiché nociva alla salute. Ad allarmare, oggi, oltre agli effetti di aria, acqua e cibo sul nostro stato di salute, sono anche i vestiti e gli accessori che indossiamo; scopriamo quali sostanze contengono, perché fanno male e quali controlli stanno alla base della loro commercializzazione.

SLIDEBAR

Come ridurre le emissioni responsabile dell’effetto serra artificiale

Come spiega la teoria del surriscaldamento globale, l’odierno riscaldamento del clima terrestre è dovuto in parte alle naturali variazioni climatiche e in parte all’azione umana; le stime ci dicono che la vita dell’uomo sulla terra impatti negativamente sul clima apportando un aumento eccessivo di CO2 e metano, e che proprio tale aumento di gas è responsabile del conseguente aumento della temperatura terreste e del cosiddetto effetto serra artificiale. Vediamo cosa possiamo fare per ridurre tali emissioni, contribuendo attivamente alla salvaguardia del Pianeta.

News

La “firma delle cose”: quando i cibi somigliano agli organi a cui fanno bene

In  merito agli alimenti che sono in grado di apportare un reale beneficio all’organismo esistono molte teorie, e altrettanti studi comprovati, che mettono in primo piano l’importanza di consumare regolarmente frutta e verdura. Tra queste teorie una delle più antiche, e al tempo stesso più curiose, è la cosiddetta “firma delle cose” dal latino “Signatura Rerorum”, la quale afferma che alcuni dei cibi presenti in natura sono simili agli organi del corpo umano cui sono in grado di dare beneficio.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply