10 vasi alternativi per sistemare fiori e piante

10 vasi alternativi per sistemare fiori e piante

Piante e fiori in contenitori creativi

Chi l’ha detto che per sistemare fiori e piante bisogna per forza avere a disposizione un classico vaso? Sono infatti molti i modi per sistemare i vostri fiori preferiti all’interno di contenitori più creativi e originali, perfetti per arredare la casa con un tocco d’arte insolito e decisamente alternativo.

Eccovi allora 10 bellissimi esempi che ci mostrano come sia possibile abbellire la casa con fiori e piante rinunciando ai vasi tradizionali. Proprio così, guardare per credere! Tutte le soluzioni sono praticamente a costo zero e facilmente realizzabili a casa e in pochi minuti.

1. Fiori nelle conchiglie

In genere le conchiglie rappresentano ricordi e souvenir dei viaggi in zone di mare ma, se sono sufficientemente grandi, possono diventare, con un po’ di fantasia, contenitori per  piccole piantine e fiori.

2. Piante nei tronchi di legno

Scavare un tronco di legno e trasformarlo in una fioriera è una soluzione perfetta per abbellire giardini e terrazzi con una nota floreale alternativa.

3. Fioriera con i bancali

I bancali in legno sono invece perfetti per creare una soluzione floreale a muro, da appendere alle pareti di casa oppure in terrazzo.

 

4. Tappi di sughero per le piantine grasse

Un lavoro certosino, ma certamente appagante per quanto riguarda il risultato, è quello di intagliare i tappi di sughero per farli diventare dei contenitori per piantine grasse in versione mini.

5. Da griglia a fioriera

Se la vostra griglia è datata ed è giunta l’ora di acquistarne una nuova, aspettate a gettare quella vecchia. Con un po’ di ingegno può essere utilizzata come fioriera insolita per il giardino.

6. Piante e fiori nella chitarra

Per lo stesso principio, anche una chitarra può diventare un contenitore perfetto, e decisamente alternativo, per piante e fiori, grandi e piccoli.

7. Terrari con le palline natalizie

Se vi piace il fai da te e avete a disposizione molte di quelle palline trasparenti che durante il periodo natalizio si utilizzano per le decorazioni, provate a trasformarle in un mini terrario per sistemare le vostre piantine preferite.

8. Da vecchia cassettiera a fioriera alternativa

Per perorare la causa del riciclo utile e creativo, ecco che anche una vecchia cassettiera può diventare una fioriera originale e personalizzata, perfetta anche per sistemare i vasi delle piante aromatiche.

9. Lampadario floreale

Se avete a disposizione un vecchio lampadario e non avete ancora trovato il giusto progetto per riciclarlo, eccone uno: donargli nuova vita in un sistema creativo per contenere i vasi delle piante.

10. Vasi con le scatole di latta

Per chi cerca invece un progetto fai da te un po’ più semplice, ci sono i contenitori in latta, che all’occorrenza possono trasformarsi in vasi alternativi e personalizzati.

You might also like

SLIDEBAR

Riciclo creativo: come riutilizzare gli pneumatici fuori uso per creare magnifici “animali da giardino”

Tra gli oggetti più difficili da smaltire, gli pneumatici fuori uso sono purtroppo molto spesso abbandonati, in mare e sulla terra ferma, causando gravissimi danni ambientali. Tutti coloro che possiedono un auto sanno bene che le gomme vanno periodicamente sostituite e che in alcuni casi quelle usurate restano accatastate in qualche angolo del garage in attesa di essere smaltite. Un ottimo modo per andare incontro alle esigenze del pianeta è essere in grado di riutilizzare oggetti e materiali invece che buttarli via; scopriamo come riciclare i vecchi pneumatici per creare fantastiche decorazioni.

Riciclo

Riciclo creativo: quando le vecchie lattine prendono vita

Quando si lavora un vecchio oggetto per farne qualcosa di nuovo si usa il termine “riciclo creativo”, ma mai come in questo caso definizione fu più azzeccata. Guardate come delle vecchie lattine possono essere trasformate in qualcosa che si avvicina davvero a una piccola opera d’arte! Più riciclo creativo di così!

Riciclo

Riciclo creativo: come trasformare gli shopper di carta in una ghirlanda decorativa

Fortunatamente da diversi anni il numero di shopper di plastica è stato fortemente ridotto grazie alle normative previste per gli esercizi commerciali che, ad oggi, sono tenuti a fornire ai clienti sacchetti biodegradabili, piuttosto che buste di carta. Anche la carta però va riciclata e, insieme alla civile abitudine di inserirla nei bidoni delle raccolta differenziata ad essa destinati anziché in quelli della spazzatura indifferenziata, un prezioso contributo alla salvaguardia dell’ambiente è quello di riutilizzarla; scopriamo uno dei tanti modi per farlo.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply